Cerca

Quanto pagano di tasse Monti, la moglie e i prof

Nel 2011 il premier ha dichiarato un reddito di 1.513.030 euro, al fisco ne ha lasciati 643.773, la Cancellieri 305.724

Quanto pagano di tasse Monti, la moglie e i prof

Non sarà il politico più ricco d'Italia (titolo che deve lasciare al Cavaliere, Silvio Berlusconi), ma il premier Mario Monti contribuisce in modo sostanzioso alle casse dello Stato. Nel 2010, ancora lontano da Palazzo Chigi, il professore ha dichiarato 1.513.030 euro pagando tasse per 643.773 euro. Sua moglie, Elsa Antonioli, ha invece dichiarato soltanto 20.894 euro per 5.051 euro di tasse. La famiglia Monti può contare su svariati beni immobili: il 40% di un ufficio, due negozi, un deposito a Milano, il 50% di una casa a Bruxelles, in Belgio (dove Monti era di casa da ex commissario Ue), il 50% di un terreno, nove case e sei box auto nella natia Varese. La moglie invece ha dichiarato di possedere il 10% di un ufficio, due negozi e un magazzino a Milano, il 50% di 4 case a Milano, il 50% di due villini e terreno a Novara, il 50% di una casa a Bruxelles e un seminterrato a Milano.

Dichiarazione dei redditi e tasse - La ritardataria Anna Maria Cancellieri, titolare del Viminale, arriva in ritardo e dichiara nel 2011 305.724, per 124.631 euro di tasse. Ricco il parco immobili: 7 fabbricati (due a Roma e cinque a Milano), due fabbricati in compropietà sempre a Milano, 4 fabbricati e 11 terreni a Palazzolo Acredie, in provincia di Siracusa.

La squadra dei prof- E i colleghi? Lorenzo Ornaghi, ministro dei Beni culturali, ha dichiarato 208.237, con due fabbricati (a Villasanta e a Concorezzo, Monza Brianza) e una comproprietà di un fabbricato a Porto Valtravaglia (Varese). Nel portafoglio 27.215 azioni di Unicredit e 1.100 di Conafi Prestito. Il sottosgeretario all'Economia Gianfranco Polillo ha dichiarato 356.701 euro (con un fabbricato di proprietà a San Felice Circeo e uno a Roma). Il sottosegretario alla Giustizia Andrea Zoppini ha dichiarato 1.483.656 euro e due case di proprietà a Roma, una all'Argentario e quattro nude proprietà a Cortina D'Ampezzo. Il sottosegratario all'Agricoltura Francesco Braga ha dichiarato 708.419 euro mentre quello all'Economia Vieri Ceriani ha dichiarato 243.958, con due fabbricati a Roma e due più un terreno a Serravalle (Pistoia).

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • brafra

    20 Marzo 2012 - 16:04

    Come fa con tutto il quel patrimonio la signora Monti a dichiarare 20000,00 euro ?Sara' apposto con il redditometro del sig. Befera?

    Report

    Rispondi

  • enrica_ee

    20 Marzo 2012 - 16:04

    sarei disposta a pagarne anche il doppio con un reddito simile.. sono un'insulto per la povera gente.

    Report

    Rispondi

  • cribind

    20 Marzo 2012 - 12:12

    ... li sotterrerei e basta, che i morti non pagano. Anche se a pensarci bene questo stato ha fatto compilare l'UNICO a mio padre artigiano e fatto pagare le tasse relative per due anni dopo morto nel 1998. L'hanno chiamato "vuoto legislativo" e, nell'incertezza, gli uffici fiscali dissero meglio pagare di più che di meno, no? O come per il passaggio di proprietà dell'auto, rimasto a metà per dei disguidi causati dal notaio: al PRA dissero che andava per forza intestata a mio padre. Alla obiezione mia, "forse non ci siamo capiti: mio padre è morto", risposero "non importa, tanto non deve firmare" . Che bella l'Italia dei professoroni e dei notai!

    Report

    Rispondi

  • carpa1

    20 Marzo 2012 - 10:10

    di quanto pagano di tasse loro. I quattrini per pagare le tasse non gli mancano certo e sono una minima parte di quanto gli entrano in tasca tra stipendi da professori, deputati, ministri, ed emolumenti vari per consulenze e libera professione. Invece noi finiremo per dover vendere la casa per pagarci imu, irpef e quant'altro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog