Cerca

Pdl a Bossi: se siamo divisi sinistra si prende il Nord

Il segretario del Pdl chiede alla Lega delle deroghe rispetto alla decisione di correre da sola per le prossime amministrative

Pdl a Bossi: se siamo divisi sinistra si prende il Nord

Angelino Alfano continua a lanciare esche alla Lega in vista delle prossime amministrative. Sa che il momento è difficile per il Pdl, che i consensi, anche a causa del sostegno offerto al governo Monti, stanno calando e allora si appella all'antica alleanza. "Ho chiesto ufficialmente a Bossi di fare delle deroghe" rispetto alla scelta della Lega di correre da sola, ha ammesso il segretario del Pdl ai microfoni di 'Radio anch’io' "per non consegnare il Nord alla sinistra. Io sono convinto che se Bossi fa delle deroghe all’alleanza, consentendo degli apparentamenti con il Pdl, con questo metodo possiamo vincere".
Da parte sua Umberto Bossi ci starebbe pensando. Se solo tre giorni fa, infatti, aveva escluso ogni possibilità di un accordo con il Pdl ("Non vedo la necessità di un'alleanza con Silvio Berlusconi", aveva detto), ieri il Senatur avrebbe aperto uno spiraglio. La linea ufficiale della Lega non e' cambiata: si corre da soli, ma Bossi potrebbe dare delle indicazione ai suoi sulle eventuali 'eccezioni'. Lunedi' si dovrebbe tenere in via Bellerio la segreteria politica del Carroccio e in quella occasione il leader lumbard indichera' la strategia da seguire.

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sandros

    22 Marzo 2012 - 19:07

    E' un po troppo tardi per piangere. Il PDL ha fatto di tutto per ritardare il federalismo fiscale e ci è riuscito. Ora piange? Doveva pensarci prima.

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    22 Marzo 2012 - 16:04

    in verità la memoria l'hai persa tu: la sinistra ha vinto due volte negli ultimi 15 anni; le politiche. Le amministrative qualche volta di più

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    22 Marzo 2012 - 16:04

    Il pdl continua a sostenere monti, contro ogni logica. Il governo dei tecnici sta facendo una porcata dietro l'altra. Impone tasse con effetto retroattivo e vara nebulose riforme per la ripresa che somigliano tanto ai piani quinquennali della estinta unione sovietica. Colpisce le categorie più deboli e non fa assolutamente niente contro la burocrazia, gli incommensurabili sprechi della pubblica amministrazione. Aiuta le banche a imporre sempre nuovi balzelli ai cittadini e non fa niente per favorire la concessione del credito. Appoggia la grande industria, che sta delocalizzando e licenziando a tutto spiano, e manda in rovina la P.M.I., unico settore sano del Paese. Modifica l'art.18... ma non per gli statali, che sono i più protetti fancazzisti del mondo. S'illude di poter "modificare" i provvedimenti, poi vota la fiducia, perchè non c'è tempo. Come potete pretendere che la Lega appoggi questo massacro?

    Report

    Rispondi

  • labirinth

    22 Marzo 2012 - 15:03

    è giusto che la sinistra vinca ogni 20 anni altrimenti se ne potrebbe perdere la memoria.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog