Cerca

Statali, sul loro licenziamento Governo rinvia la decisione

Il consiglio dei ministri rimanda a un altro tavolo il nodo dei dipendenti pubblici. La loro esenzione dal nuovo art 18 solleva problemi di costituzionalità

Statali, sul loro licenziamento Governo rinvia la decisione

Il consiglio dei ministri che ha approvato la riforma del mercato di lavoro "salvo intese", ha evitato quello che negli ultimi giorni si è presentato come uno scoglio insupereabile: cioè le conseguenze sui dipendenti pubblici della modifica dell'articolo 18. Alla fine si è deciso di non affrontare il tema: "con riguardo al settore pubblico eventuali adeguamenti alle disposizioni saranno demandati a successive fasi di confronto". Tutto è rinviato a un nuovo tavolo, quello tra il ministro della Funzione Pubblica Filippo Patroni Griffi (nella foto) e i sindacati del pubblico impiego. Il rischio è che l'esenzione dalle nuove norme dei dipendenti pubblici, sollevi problemi di incostituzionalità che manderebbero all'aria tutto l'impianto della riforma. In quanto violerebbe il principio di uguaglianza di tutti i cittadini. Per questo il consiglio dei ministri ha annunciato che si studierà il problema dell'estensione dei pubblici dipendenti e delle nuove norme sui licenziamenti individuali economici. 

La legge in vigore Secondo la normativa attuale il dipendente pubblico che rifiuta il trasferimento motivato per esigenze di servizio per due volte, dopo aver subito per due volte il taglio della retribuzione, la terza volta piò essere licenziato. Ma in questo caso si tratta di un licenziamento sanzionatorio molto diverso dai licenziamenti per motivi economici previstti per il settore privato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • teomondo scrofalo

    26 Marzo 2012 - 08:08

    Hai perfettamente ragione. Con quattro parole hai chiarito perfettamente la questione e dato una lezione ai rosiconi, invidiosi evasori fiscali e reclutatori di lavoratori in nero. A questa gente saprei io come farl alavorare. Comodo comandare, eh?

    Report

    Rispondi

  • pietropappa

    25 Marzo 2012 - 16:04

    i più grandi lazzaroni quelli che hanno rovinato l'italia non si possono toccare . poi qulla spece di uomo detto presidente della repubblica dice che l'italia è unita. cogli....... ti auguro di lasciarci le penne alla svelta

    Report

    Rispondi

  • Marcello51

    25 Marzo 2012 - 10:10

    Perchè i dipendenti statali, già di per se priviligiati perche non rischiano stipendio e varie , devono essere esclusi dall' eventuale nuovo ordinamento del Lavoro?? Eh nò, io non ci stò.......................e sì che non ci stò.............

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    25 Marzo 2012 - 10:10

    forse sono dipendenti diversi da noi? a oggi non credo....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog