Cerca

Il caso Verona spacca il Pdl Alfano sospende 14 pro-Tosi

Comunali, alcuni dirigenti volevano appoggiare la lista del sindaco leghista. Via dell'Umiltà su tutte le furie: "Noi stiamo con Castelletti"

Il caso Verona spacca il Pdl Alfano sospende 14 pro-Tosi

Il caso Verona ora inguaia il Pdl. Il segretario Angelino Alfano ha sospesi 14 esponenti del partito che avevano annunciato l'intenzione di appoggiare Flavio   Tosi alle prossime elezioni comunali. A darne notizia è in un comunicato di via dell'Umiltà: "Il segretario Angelino Alfano, ai sensi dell'articolo 48 dello   statuto del Popolo della libertà, ha sospeso in via immediata dall'attività politica del partito - si legge nella nota - 14 esponenti  politici locali della città di Verona che, ne i giorni scorsi, avevano esplicitamente annunciato la loro intenzione di voler costituire liste d'appoggio all'attuale sindaco di Verona Flavio Tosi. Tale posizione è in netto contrasto con la decisione presa dal Pdl di  sostenere, alle prossime elezioni comunali, l'avvocato Luigi Castelletti come proprio candidato a sindaco di Verona". Ad essere stati sospesi sono Vito Giacino, Alessandro Montagna, Alberto Benetti, Vittorio Di Dio, Stefano Casali, Matteo Gasparato, Bruno Tacchella, Salvatore Papadia, Giorgio Gugole, Antonio Lella, Massimo Mariotti, Anna Leso, Mirco Caliari e Mauro Spada.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Beppe.demilio

    26 Marzo 2012 - 13:01

    Alfano seguita a dare per scontato che l'appoggio al governo Monti sia stata una decisone vincente.Secondo me hanno sbagliato tutto ! seguitare ad appoggiare Monti significa perdere consensi. Ora vanno contro la Lega anzichè cercare di recuperare la possibilità di nuove e futere alleanze. Alfano cerchi altre possibilità altrementi è la fine !!

    Report

    Rispondi

  • criticone

    26 Marzo 2012 - 07:07

    un piccolo insignificante omuncolo che crede di comandare a verona.io ho sempre votato per la destra ma con questo si scioglie tutto come la neve al sole.TOSI non si tocca.verona non deve essere comandata dai cosi detti poteri forti ma da veronesi che fanno il loro dovere.in questa giunta non esiste il magna magna ed il sindaco uscente merita di essere riconfermato.

    Report

    Rispondi

  • criticone

    26 Marzo 2012 - 07:07

    a verona vince solo chi appoggia tosi.se lo contrasti caro alfano lo prendi nell'ano.se non sei abituato fa male.devi far cadere monti perchè i lazzaroni che ci governano solo tasse sanno applicare.il buonismo del falso prete cotrasta con il suo operato.sono dei disgraziati e ridurranno l'italia peggio della grecia.caro pdl stai perdendo troppi elettori.a voi non interessa tanto la paghetta ve la siete fatta alla faccia di chi tira la carretta.se dovessero ritornare gli anni di piombo la colpa è solo di voi sfaticati,capaci solo di belle parole ma di fatti nessuno.voi sapete dove sono i soldi e dove prelevarli?alla bocconi cosa vi hanno insegnato?ricordatevi che il male che state facendo al nostro paese prima o poi vi si rivolta contro.napolitano non si ricandida'meglio così di presidenti con il suo modo di fare non ne ho mai visti e spero che questo sia l'ultimo.

    Report

    Rispondi

  • idom

    25 Marzo 2012 - 23:11

    non basta la sospensione,chi e' contro gli indirizzi del partito,addirittura contro un proprio candidato, deve essere espulso con effetto immediato. cambiassero partito,guadagnassero lo stipendio facendosi eleggere da altri.meglio non averli .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog