Cerca

Riforma, Alfano a Monti: Ora governo più debole

Il segretario Pdl a Cernobbio avvisa il premier: "Serviva intesa sul lavoro, ma non c'è". E al partito democratico: "Dobbiamo trovarla noi"

Riforma, Alfano a Monti: Ora governo più debole

Non sono solo Bersani e Camusso a minare il percorso del premier Monti e del ministro del Welfare Fornero. Anche il Pdl lancia l'allarme il giorno dopo il varo da parte del CdM dell'attesa riforma del lavoro. "Ora il governo è più debole", ha avvertito il segretario Angelino Alfano dal palco del Forum di Confcommercio a Cernobbio. "Il testo della riforma non l'abbiamo letto perché c'è il 'salvo intese' - ha spiegato il leader azzurro -, i tempi sono incerti e lo sciopero della Cgil non è stato revocato. Questa è un'operazione che penalizza il governo sulla sua capacità di decisione". Il problema, dunque, non è tanto la riforma in sé quanto le barricate annunciate da ex opposizione e parti sociali. "Le forze che sostengono il governo - auspica infine Alfano, rivolgendosi idealmente al Partito democratico - giungano a un'intesa".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dionisio.attanasio

    26 Marzo 2012 - 09:09

    Alfano, è ora che metti un freno a Monti sta percorrendo strade sbagliate,mi sembra che piano piano vi state asccorgendo degli errori che sta facendo, senza contare l'arroganza, Svegliatevi prima che sia troppo tardi,ci aveva detto che l'Italia era uscita fuori dai problemi oggi dice che ancora siamo in pericolo , vacci a capire.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    24 Marzo 2012 - 17:05

    di nascita. Lui, senza padrone non ci sta.

    Report

    Rispondi

  • angelo196

    24 Marzo 2012 - 17:05

    si fa fegare anche da bersani. sveglia molla per primo il governo

    Report

    Rispondi

blog