Cerca

Il taglio dei Parlamentari? Una balla lunga 10 anni

L'ultima promessa è quella di Alfano, Casini e Bersani. Ma la politica promette la sforbiciata da anni. Risultati? Zero

Il taglio dei Parlamentari? Una balla lunga 10 anni

Il taglio dei parlamentari è un po' come la tela di Penelope che di giorno la filava e di sera la disfaceva. Per questo non c'è da fidarsi dell'ultimo proclama giunto dopo l'accordo tra Alfano Bersani e Casini "taglieremo i parlamentari". In teoria dovrebbero rimanerne 500 alla Camera e 250 al Senato. In teoria, perché tra il dire e il fare c'è di mezzo un mare di promesse non mantenute, nell'arco degli ultimi 10 anni. Perché il taglio dei parlamentari non è un'idea dell'ultima ora ma un leit motiv che ogni anno si ripresenta puntualmente come le stagioni. Già nel 2002 Berlusconi aveva inserito nel suo programma un taglio deciso che però alla fine non ebbe seguito. Gianfranco Fini e Casini nel 2004 fecero eco all'allora premier ma ancora una volta le dichiarazioni caddero nel vuoto totale. Come il ddl presentato dal centrodestra che prevedeva un taglio, ma dal 2016. I cittadini, stanchi di essere presi in giro, votarono no al referendum. Nel 2008 cambia il Governo ma non la sostanza. Anche Prodi promette un cambio di rotta ma "sono solo parole" come il brano della cantante Noemi. E così, altro giro di giostra, nel 2008 torna Berlusconi ma la minestra è sempre la stessa. "Taglieremo" ma poi più niente. Ed ora eccoci qui, con le stesse dichiarazioni di dieci anni fa. Scommettiamo che...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    30 Marzo 2012 - 09:09

    fonty, fonty! l'attuale proposta di taglio dei Parlamentari, da tanti criticata come insufficiente, è stata elaborata da CDX, Centro e CSX, non solo dalle sinistre; dice l'articolo qui sopra: "...dopo l'accordo tra Alfano Bersani e Casini...". E se passerà in Parlamento, sarà a maggioranza, come tutte le leggi: e chi ha la maggioranza in Parlamento? Non mi risulta sia delle sinistre

    Report

    Rispondi

  • violacea

    29 Marzo 2012 - 22:10

    licenziamoli tutti ,come?? quando andremo a votare scriviamo: ladri e delinquenti, cosi annulliamo tutti i voti! poi vediamo chi li mettera' nella camera!!! nella camera a gas meritano di finire!! tuti i ladri publici politici e non !! sveglia o popolo che ci sono tanti giovani in giro in cerca di lavoro!!! sveglia o popolo!!

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    29 Marzo 2012 - 20:08

    Fiumi di parole che non si sono mai trasformate in fatti. Le varie caste si sono ben guardate di ridimensionare l'altissimo numero di sanguisughe e non solo, negli ultimi mesi sono saliti alla ribalta personaggi politici corrotti e accaparratori di denaro pubblico, il nostro. Con che animo si potrà andare alle urne e votare questa feccia ?

    Report

    Rispondi

  • alrom

    29 Marzo 2012 - 20:08

    ancora una volta credono di prenderci per i fondelli. i parlamentari si dovevano dimezzare. il risultato: siccome l'italia (USA) ha c.ca 320milioni di abitanti e 50 stati, è opportuno portare il numero dei deputati a circa 500 unità ed i senatori a c.ca 250. per loro la vita è comoda, sono nel ventre della vacca, se ne fregano. Mandiamoli via, ribelliamoci. Che schifo !!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog