Cerca

Sceriffo Gentilini è chiaro: tagliamo le mani a Bossi

Il prosindaco di Treviso all'attacco sul caso Belsito-Bossi: "La legge deve essere uguale per tutti, dall'ammiraglio al mozzo"

Sceriffo Gentilini è chiaro:  tagliamo le mani a Bossi

La voce più potente, su quanto sta accadendo alla Lega e alla famiglia Bossi, arriva dal Nordest. E' quella di Giancarlo Gentilini, classe '29, prosindaco di Treviso. Lui non ha dubbi su quel che bisogna fare "con chi viene beccato con le mani nella marmellata. Io sono per il taglio delle mani, anche se sono quelle del capo, quelle di Bossi in persona". Gentilini, nei suoi anni da amministratore locale nella Marca, si è guadagnato tanti titoli da "razzista" sui giornali, ma anche il titolo di "Sceriffo" tutto legge e ordine, da vero leghista di ferro. "Io sono per la legge - dice - e la legge è uguale per tutti dall'ammiraglio al mozzo".

 

 

Leggi l'articolo integrale di Francesco Specchia su Libero in edicola oggi

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    04 Aprile 2012 - 18:06

    Io credo che si debba applicare la legge ancor più di quanto dice Gentilini.... la legge deve tagliare ben più le mani all'ammiraglio che non al mozzo, in quanto l'ammiraglio mangia, e scoccia, ed è arrogante, molto più di quanto lo sia mai un semplice mozzo.

    Report

    Rispondi

  • sandros

    04 Aprile 2012 - 18:06

    Si penso che Gentilini abbia ragione anche se un po colorito nella sua espressione. Se un Leader non è più in grado di intendere e volere deve lasciare e se non lo capisce lo si deve far lasciare.

    Report

    Rispondi

  • nictriplo

    04 Aprile 2012 - 18:06

    l' elmo ce l' ho in foto appeso in soggiorno. Trattasi di foto di elmo Longobardo attualmente esposto in un museo in Germania. La foto è appesa per ricordare a chi entra in casa mia che in italia non deriviamo tutti dai naviganti fenici (leggasi tunisini) che colonizzarono la tua landa secoli fa. Accanto voglio appendere una foto del ritratto di Isaac Newton per ricordare a chi entra in casa mia che in italia non siamo tutti affetti da ritardo cognitivo come te.

    Report

    Rispondi

  • soleados

    04 Aprile 2012 - 17:05

    nictriplo nictriplo vedo che ancora non ti sei mutato in nictriplotonto.... se io ti paragonassi al somaro, il somaro si offenderebbe. Eì per gente come te che siamo arrivati a questo punto in italia: magari sari uno di quelli con l'elmo cornuto sulla testa che va ad applaudire bossi e trota. Vedi,quindi, a che livello sei....nictriplotonto

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog