Cerca

Bossi, ora il leader si arrende: "Devo restare ai margini"

Il Senatùr: "Ora devo stare lontano, non posso fare altro. Hanno tirato dentro i miei figli. Ma sento l'affetto della base"

Bossi, ora il leader si arrende: "Devo restare ai margini"
"Io adesso devo stare lontano, non posso fare altro, devo stare un passo indietro, hanno tirato dentro i miei figli in questa cosa tremenda". Dopo le indiscrezioni sulle frasi filtrate nel giorno delle dimissioni, Umberto ossi parla all'Ansa, commenta lo scandalo e la sua attuale posizione dopo le dimissioni dalla segreteria del Carroccio per la bufera giudiziaria che ha travolto il partito. Il Senatùr, come negli ultimi due giorni, sabato mattina ha lasciato la sua casa di Gemonio per recarsi nella sede milanese della Lega di Via Bellerio. E' andato nel suo ufficio: "Faccio un po' di lavoro, vedo delle persone", ha spiegato il neo-presidente del carroccio.

Sondaggi, la Lega ha già perso l'1 per cento
Leggi l'approfondimento

"E' già in atto la pulizia" - "L'unica cosa che posso fare adesso è cercare di tenere unito tutto - ha aggiunto -, tenere unita la Lega, evitare che ci siano scontri tra i dirigenti. Li aiuto un po', faccio quello che posso", ha così cercato di chiarire il suo nuovo ruolo dopo la nomina del triumvirato (Maroni, Calderoli, Da Lago) alla guida della Lega. Il compito del triumvirato sarà quello di allontanare le mele marce del partito. E Bossi spiega: "E' già in atto la pulizia, c'è già chi la deve fare". Quindi una carezza a tutti i suoi sostenitori: "Sì, l'affetto dei militanti lo sento. Tanti insistono perché martedì sera vada a Bergano alla manifestazione che stanno organizzando. Non so se vado, vedrò".

Belsito fuori controllo: "Sono il tesoriere più pazzo del mondo"
Leggi l'approfondimento"

Maroni scala la Lega: ecco le liste di proscrizione
Leggi l'approfondimento

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • libero

    08 Aprile 2012 - 09:09

    ora che il nemico pubblico n° 1,il lupo cattivo Berlusconi,e' stato affossato,con buona pace di Bersani,Napolitano e compagnia,ecco prendere la palla al balzo per sacrificare sull'ara della (in)giustizia italica,tra gli schiamazzi generali Bossi e la lega. Pagine e pagine di giornali tv,talkshow e giornali radio inondano di notizie il paese,come se fosse scoppiata la terza guerra mondiale,mentre il paese va a catafascio,retto da un governo di pusillanimi farabutti,mai votato ed accettato dagli italiani e frutto di un golpe presidenziale ,verso il quale la maggioranza della politica,nicchia e si nasconde nell'insipienza ed incapacita' di un colpo di reni.Il mio commento di uomo comune non vuol esse un'apologia della lega,ma punto il dito su una azione mediatica esagerata nonche' colpevolmente sperequata rispetto ad altri avvenimenti,come il caso Penati,il processo Basssolino, la Iervolino,i fatti di Bari, oppure i morti nel caso Marrazzo,tutti di altra collocazione politica.

    Report

    Rispondi

  • sirartur

    08 Aprile 2012 - 01:01

    quando la nave affonda i topi scappano, siccome io non sono un topo e non ho mai votato bossi penso lo farò alle prossime elezioni e vi spiego il motivo. bossi è stato inculato, pardon sputtanato,facendo emergere le cose che tutti gli altri fanno ed hanno sempre fatto ( non venitemi a dire adesso che gli ALTRI i soldini percepiti come rimborsi elettorali li donavano in beneficenza) pertanto ne deduco che coloro che lo hanno inchiappettato sono peggio di lui . potessi scegliere veramente voterei volentieri un cittadino onesto, capace, in grado di risolvere i tantissimi problemi che abbiamo ma stando le cose così come stanno scelgo il minore dei mali anche se poi aggiungo : cazzo ! ma in che marciume siamo finiti? si dice : ci vorrebbe la rivoluzione ! anche in questo sono perplesso perchè quello dopo è sempre stato peggio di quelli che c'erano prima...e questa è storia.

    Report

    Rispondi

  • stevenson 46

    08 Aprile 2012 - 00:12

    Bossi ha dato le dimissioni perché si ritiene responsabile di non essersi accorto dei comportamenti illeciti o immorali del suo tesoriere.. Perchè Rutelli non dà le dimissioni? Il suo tesoriere Lusi ha fatto le stesse cose di Belsito o peggio. Perché Bersani non dà le dimissioni? Il suo braccio destro Penati ha finanziato il suo Partito e la sua campagna elettorale con tangenti milionarie. Se avesse vinto alle elezioni regionali Penati sarebbe il Governatore della Lombardia.

    Report

    Rispondi

  • Renatino-DePedis

    07 Aprile 2012 - 21:09

    non si offenda, perfavore, uso solamente il linguaggio BossianoLrghista, anzi cerco di essere meno becero del suo povero Leader menomato. Saluti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog