Cerca

Il caso Lega fa paura a tutti: nuove regole su soldi ai partiti

Telefonata Alfano-Bersani-Casini: norme urgenti per controllo e trasparenza del finanziamento ai partiti già mercoledì

Il caso Lega fa paura a tutti: nuove regole su soldi ai partiti

Entro mercoledì prossimo Pdl, Pd e Terzo polo definiranno "alcune prime norme urgenti per il controllo e la trasparenza del finanziamento ai partiti. Lo hanno deciso oggi i segretari Angelino Alfano, Pierlui Bersani e Pier Ferdinando Casini, nel corso di alcuni colloqui telefonici. Nel corso della giornata - si legge in una nota dirmata dall’ufficio stampa del Pdl - è intercorso uno scambio di telefonate fra il segretario nazionale del Pdl, Angelino Alfano, il segretario nazionale del Pd, Pierluigi Bersani, e il leader dell’Udc, Pieferdinando Casini. I tre leader hanno dato incarico ai loro rappresentanti di predisporre, entro mercoledì prossimo, alcune prime norme urgenti per il controllo e la trasparenza del finanziamento ai partiti. Nella giornata di giovedì, le norme potranno essere presentate alle altre forze parlamentari per una comune valutazione. Negli stessi giorni, si verificherà il percorso di approvazione più efficace e rapido.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 654321

    10 Aprile 2012 - 12:12

    dove sono i tagli a questi carrozzoni? Mantenerli ancora...? A noi le tasse a valanga, e centinaia di inutili cose sempre in vita!!! Bravi scenziatelli, la botte piena e la moglie briaca!!! Anch 'io mi iscrivo alla Bocconi!!

    Report

    Rispondi

  • gian60

    10 Aprile 2012 - 10:10

    Ecco, bravi, altre regole! Siamo il paese delle regole! La politica si rifà la verginità! Mai che si veda il disonesto allontanato, impedito al risorgere. Trovato il ladruncolo lo si rigenera in piccolo truffatore e così via, in un gioco di rielaborazione infinito. Di regola il mariuolo è di basso cabotaggio: lo si sposta ad altro incarico meno appariscente. Mai che chi lo ha posto a guardia del lardo lo segua nel dimenticatoio. Mai che chi doveva sorvegliare e non ha sorvegliato ne porti conseguenza: la colpa è sempre degl'altri. Ne risulta che abbiamo una bella manica di giganteschi sprovveduti: non sapevano e se sapevano dormivano! Ma se non sanno badare alle loro piccole cose, come possono pretendere di badare alle grandi cose di tutti (ed essere creduti)?

    Report

    Rispondi

  • marc59

    10 Aprile 2012 - 08:08

    Siamo in Europa, controlli incrociati con commissioni di altri paesi su tutte le nazioni e fuorilegge tutti i partiti ed i loro rappresentanti in caso di illeciti.

    Report

    Rispondi

  • claudio13

    10 Aprile 2012 - 07:07

    Meno male che il finanziamento dei partiti serve a dare la paghetta a renzo o la villetta a lusi altrimenti sarebbe preoccupante se i danari fossero utilizzati per finanziare attività antidemocratiche,visto la libertà di azione che hanno i tesorieri con o senza l'approvazione dei dirigenti politici. P.S. della lega si occupa henry john? garanzia che va tutto in vacca

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog