Cerca

Belsito spaventa il Carroccio: "Nella Lega tutti sapevano"

L'ex tesoriere al Secolo XIX: "Nel partito avevano il controllo di tutti i miei atti. Ho sempre amministrato correttamente"

Belsito spaventa il Carroccio: "Nella Lega tutti sapevano"

Francesco Belsito come Luigi Lusi. Parla l'ex tesoriere della Lega e il partito trema, proprio come accaduto con l'ex collega della Margherita. E le parole di Belsito, indagato per i conti del Carroccio, sono quasi in fotocopia: "Io non ho mai fatto nulla da solo. In tanti nella Lega sapevano, avevano il controllo di tutti i miei atti.  E, per la mia parte, so di aver sempre amministrato correttamente". Parla al Secolo XIX, Belsito, ed è quasi uno sfogo d'amarezza. "C'è un'inchiesta, c'è il lavoro delle procure. Io - spiega - ho l'ordine di non aprire bocca, di non parlare di nulla che riguardi le indagini. Prima vogliamo vedere le carte, io e i miei avvocati, vogliamo capire quali sono le contestazioni. Poi a quel punto, qualcosa dirò. Parlare in questo momento - aggiunge - non ha senso. Per tutti Belsito è il diavolo. In questo momento mi tengo la croce e  la porto. Nel frattempo preparo tutto quello che potrà essere utile alla mia difesa". L'ex tesoriere ribadisce quindi di essere stato un buon amministratore: "Sono assolutamente convinto di non aver agito male. Io ero un contabile, un amministratore di beni. Non ho mai agito per i fatti miei". Sul fronte dell'inchiesta, i pm di Milano ascolteranno Roberto Maroni. Sono poche le novità: ieri le Procure di Bologna e Genova hanno aperto fascicoli sul Carroccio unendosi all'iniziativa, ben più avanzata, di Milano, Napoli e Reggio Calabria.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    11 Aprile 2012 - 18:06

    Se il popolo padano avesse saputo leggere...

    Report

    Rispondi

  • Angeli1951

    11 Aprile 2012 - 18:06

    E' la scoperta dell'acqua calda la notizia che nella lega tutti sapevano! Fin sulle cose minime viene il sospetto a chiunque. Es. il fiorire di costosissimi e spesso inutili autovelox (a prima vista identici) nei territori delle amministrazioni locali leghiste, può essere un caso?

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    11 Aprile 2012 - 18:06

    Non sovvracaricare il tuo unico neurone cercando di capire,tanto sei un'idiota.Babbuina te lo avevi già dimenticato?

    Report

    Rispondi

  • kayak65

    11 Aprile 2012 - 17:05

    ma volete dire che un ex ministro dell'interno e numero 2 della lega non sapesse cosa capitasse in casa sua?ha detto piu' volte a bossi che il trota faceva cose strane...quello che e' davvero demoralizzante e' vedere che c'e' sempre bisogno delle procure per curare i propri mali! (vedi anche berlusconi con fini) e anche maroni con l'ultma azione lo sta dimostrando.attenzione comunque perche' prima o poi il vento giustizialista cambia e puo' spazzare via quello che si e' costruito e tradito

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog