Cerca

Il fallimento di Mario Monti: governo abbassa stime sul Pil

La conferma di Grilli: il tasso di crescita verrà sforbiciato ancora di un punto. Gli effetti della tempesta di tasse dei tecnici

Il fallimento di Mario Monti: governo abbassa stime sul Pil

Il viceministro all'Economia, Vittorio Grilli, certifica la sconfitta del governo Monti. L'esecutivo, ha rivelato conversando in Transatlantico alla Camera con i giornalisti, si appresta a rivedere al ribasso le stime di crescita del Pil dell'Italia per il 2012, in linea con le nuove previsioni della Commissione europea. La voce circolava da qualche giorno, ed è stata quindi confermata. "Noi siamo sempre stati coerenti con le stime della Commissione europea", ha spiegato Grilli. Gli effetti del massacro fiscale dei tecnici non tardano a farsi sentire. La gente tartassata non spende più un euro, la produzione cala, la pressione fiscale reale che flirta a livelli vicini al 55% fa paura. E in arrivo, subito dopo la stangata in busta paga per le addizionali regionali, ci sono anche la nuova Imu, senza tener conto dell'aumento dell'Iva previsto per il prossimo ottobre. In parallelo corrono benzina e bollette, ma giusto ieri, martedì 10 aprile, il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Piero Giarda, ha confermato: "Non prevediamo nessun taglio alle tasse". Continueremo insomma a piangere.

Le nuove stime - E il pianto si può quantificare con le cifre ufficiose che stanno circolando: cifre impressionanti. Ufficiose perché Grilli non ha snocciolato alcuna percentuale, ma il calcolo è presto fatto: la stima potrebbe solo essere suscettibile di qualche lieve variazione. E così la contrazione del Pil che il governo certificherà arriva all'1% rispetto alle precedenti previsioni, che risalgono allo scorso dicembre. Si va dunque verso una forchetta che segnerà un passivo tra l'1,3 e l'1,5%, ossia le cifre indicate dalla Commissione europea. Nel documento che fu presentato in Parlamento ai tempi della prima stangata, il cosiddetto "salva-Italia", si ipotizzava una flessione del Pil tra lo 0,4 e lo 0,5 per cento. Evidentemente i tecnici avevano sottovalutato l'impatto delle misure draconiane che hanno imposto al Paese, che piuttosto che essere stato salvato è stato spinto verso una spirale recessiva che rischia di essere senza uscita (le ultime tensioni sullo spread e i mercati indicano che Monti non possiede nessuna ricetta magica, e che questa ricetta magica men che meno sono le tasse).

Nuove manovre? - Di quanto le stime del governo sul Pil verranno diminuite lo scopriremo entro il 15 aprile, il giorno limite per presentare il Documento di economia e finanza (Def). L'esecutivo di Monti ha sempre escluso che il continuo peggioramento del quadro economico possa portare a una nuova manovra correttiva. L'esecutivo sostiene che il gettito atteso dalle nuove misure di contrasto all'evasione fiscale negli ultimi tre mesi potranno scongiurare nuove stangate; inoltre il governo spiega che la manovra si basa su un livello di interessi passivi calcolato sui rendimenti di novembre, quando lo spread tra Btp e Bund superava i 500 punti base. Ma la corsa del differenziale pare essere ricominciata. E se la contrazione del Pil fosse più vicina alle stime diffuse dal Fondo montario internazionale guidato da Christine Lagarde (che prevede un crollo del 2,2% nel 2012), una nuova infornata di tasse potrebbe rivelarsi l'inevitabile destino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 654321

    13 Aprile 2012 - 10:10

    eccone un'altro che ti da del demente!!! Compagno, il solo fatto di esserlo significa molto piu' di demente, quinti sentirselo dire da te e' un gradito complimento!! Ma da dove sbuchi eccelsa mente compagna!! Sei un clonato cerebroleso con micro cips inserita ben bene nella tua piccola materietta grigia racchiusa in quello scatolone sproporzionato del tuo cranio!! Ma che vieni a fare su Libero? Le fave come te devono guardare ed ascoltare Santoro, che cazzo fai? Sai il tuo amico compagnone ora dovra' pagare una bella IMU per il suo villone, fatto ifinocchiando i coglioni come te!! Infatti tutti i tuoi capi sono poveri vero cervello? Altro che il Berlusca,se lui era compagno, con i fava come te si era comprato anche la luna!! Svegliello, torna nel tuo letargo, e rimanici, hanno bisogno di quelli come te al pascolo, poi quando avrai ben pascolato ti continueranno nuovamente a mungere come da 50 anni hanno fatto!!! A meno che tu sia un compagno che ha tratto enormi benefi.

    Report

    Rispondi

  • Hungry Man

    12 Aprile 2012 - 12:12

    "In 50 anni di loro dominio non si sono accorti di nulla, hanno solo pascolato nel gregge, i loro capi hanno brucato tutta l'erbetta e ora la colpa e' degli altri!!" MA CHI???? I "comunisti"??? Guarda che siamo in Italia tardone, non a cuba! e se devi ringraziare qualcuno, incomincia con il sig. Berlusconi, ti ricordo che negli ultimi 10 anni, lui ne ha governati 8 e mezzo. pfiuuu....Grazie a dio non sono Berlusconiano.

    Report

    Rispondi

  • Hungry Man

    12 Aprile 2012 - 12:12

    8 anni e mezzo di governo BERLUSCONI ci hanno portato fin qua. E questi se la prendono con Monti. Ma avete proprio la faccia come il C.

    Report

    Rispondi

  • 654321

    12 Aprile 2012 - 11:11

    il profeta compagnone del blog!! Il suo cervelletto ibernato, la sua specializzazione ossessivo fobica in Berlusconologia,forse il celestiale pensatore era ancora nelle palle del su nonno quando i bravi bravissimi compagni & company per 50 anni hanno fatto terra bruciata!! Il postante cervellone che oltre che agli asini che volano crede anche alla fata Turchina semmai, in un momento di cerebro sintesi normale capisse che il suo odiato incubo non ha mai potuto lavorare tranquillamente perche' tutti lo sanno, forse con meno traumi saremmo fuori da questa situazione!! Ma il compagno Imahfu sta gia' pensando al papi e al bunga bunga,vero profeta? Il postante compagno " certamente con impiego statale" se ne sbatte di moltissimi, tifa Monti e lo stipendio e' assicurato!! Bravo compagno di serie A, pensa a quelli di serie B, invece di tifare Monti, trovati una via di fuga,i tuoi compagni ti troveranno! Bacini

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog