Cerca

Dimezzano i parlamentari? No: taglio del 20 per cento

L'intesa sulla riforma costituzionale promette una sforbiciata degli onorevoli ben inferiore a quella promessa sia a destra sia a sinistra

Dimezzano i parlamentari? No: taglio del 20 per cento

Alfano, Bersani e Casini hanno siglato l'intesa sulla futura riforma costituzionale: chi sperava nel dimezzamento dei parlamentari che era stato promesso sia a destra sia a sinistra resterà deluso. Infatti il taglio agli onorevoli sarà soltanto del 20 per cento. E così, se tutto andrà come previsto, dalla prossima legislatura i deputati passeranno da 630 a 500 (oltre agli otto eletti alle circoscrizioni all'Estero), mentre i Senatori verranno ridotti da 315 a 250 (più i quattro eletti all'estero). Alla Camera sarà eleggibile chi ha compiuto 21 anni, mentre potrà entrare a Palazzo Madama chi ha colpito 35 anni (oggi il limite minimo è fissato a 40 anni).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • privacy

    13 Aprile 2012 - 18:06

    Ancora una volta dimostrano quanto valgono le loro parole. Poi non capiscono perchè la gente sia stanca della politica. La politica serve solo a loro per poter vivere tranquillamente alle nostre spalle. Per favore,nel tuo interesse NON VOTARE, i partiti sono già ricchi anche senza ulteriori rimborsi.

    Report

    Rispondi

  • privacy

    13 Aprile 2012 - 18:06

    Questi sono veramente indegni.

    Report

    Rispondi

  • dossmont

    13 Aprile 2012 - 18:06

    Mandarli a casa tutti che questa povera italia forse si riprendera'.

    Report

    Rispondi

  • dossmont

    13 Aprile 2012 - 18:06

    Mandarli a casa tutti che questa povera italia forse si riprendera'.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog