Cerca

Di Pietro: Il premier Monti? "Ragioniere da strapazzo"

Il leader dell'Idv spara a zero contro il governo: "Mi aspettavo di più. L'Italia non aveva bisogno di un professore della Bocconi"

Di Pietro: Il premier Monti? "Ragioniere da strapazzo"

"Un politicante da quattro soldi". Non usa mezzi termini Tonino di Pietro per definire il premier Monti. L’Italia non aveva bisogno di un "professore della Bocconi". Secondo il Presidente dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro il Governo Monti "ha preso i soldi dove è più facile, dai pensionati e dai lavoratori, da coloro che pagano le tasse, persone per bene che con sacrifici si sono costruiti la casa. C'era bisogno di un professore della Bocconi? Bastava un ragionierucolo da strapazzo, con tutto il rispetto che ho per i ragionieri".  Di Pietro ha ammesso che da "un professore ci si aspettava facesse qualcosa. Invece ha fatto nè più nè meno quello che fa un politicante da quattro soldi".

"Berlusconi: un'altra storia" - "L'Italia dei valori è l’unica formazione rimasta all’opposizione e ce ne dispiace", a ribadito il Presidente dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, intervenuto oggi a incontro a Carrara per la presentazione della candidata a sindaco Claudia Bienaime, facendo anche un paragone con il precedente Governo, quello di Berlusconi: "Con il Governo Berlusconi era un’altra storia perchè era una persona che ci faceva arrossire, umiliare, vergognare; in giro per il mondo ci deridevano. Con il Governo Monti contestiamo la politica che sta portando avanti". Di Pietro ha ricordato un aneddoto: "Monti ha detto che se gli italiani non capiscono cosa sto facendo vuol dire che non sono sufficientemente maturi. Questa credo che sia una offesa alla democrazia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fmgigio

    15 Aprile 2012 - 01:01

    Lui i conti in compenso li sa fare da Dio.... quelli delle SUE tasche, naturalmente. Facci ha ragione.... ma con che faccia parla questo?? Senza vergogna!!

    Report

    Rispondi

  • eureka.mi

    14 Aprile 2012 - 13:01

    Parla uno che la Bocconi non l'ha frequentata e che è abituato a criticare tutti coloro che sono al potere sopra di lui perciò inattendibile. Prima di parlare bisognerebbe guardare quello che si è fatto nel proprio passato e non tutti possono andarne fieri

    Report

    Rispondi

  • 44carlomaria

    14 Aprile 2012 - 10:10

    Da oltre 20 anni ho perso la fiducia nella Bocconi e nei Bocconiani. Prima ero un entusiasta delle nuove teorie finanziarie, poi ho dovuto collaborare con una mezza dozzina di bocconiani. Vagellavano del mercato, sbagliavano anche i conticini, costruivano il piano aziendale con delle previsioni fatte con la sfera di cristallo e il pendolino. Ovviamente vi era una eccezione, una persona che sarebbe emersa anche senza laurearsi. L'esempio più lampante dell'economia virtuale, insegnata alla bocconi, è la Parmalat di Tanzi. Finchè si occupava di produzione reale tutto andava bene, quando decise di occuparsi di economia virtuale fallì, fece default come ama dire il Monti d'Azzate. Ora che anche Di Pietro dice queste cose, comincio a pensare che forse il mio giudizio deve essere un poco meno severo. Se dovessi scegliere tra Di Pietro e Monti li getterei tutti e due dalla Torre e andrei a mettere un fiore sulla tomba di Gabriele Cagliari. Asvedomia

    Report

    Rispondi

  • rally11

    14 Aprile 2012 - 10:10

    è un pazzo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog