Cerca

L'immobiliare Bossi: 18 case in 18 anni

Dall'inchiesta emerge il patrimonio immobiliare della famiglia: case, ville e terreni dal '94 ad oggi. Curatrice è Manuela, la moglie del Senatùr

L'immobiliare Bossi: 18 case in 18 anni

 

L'inchiesta sulla Lega fa emergere dalla nebbia anche il patrimonio immobiliare reale di Umberto Bossi. Stando agli ultimi accertamenti, la famiglia del Senatùr, come riporta Repubblica, avrebbe ben 18 proprietà acquisite dal 1994 (anno dell'entrata della Lega al governo) fino ad oggi. La curatrice di tutte le operazioni è sempre lei, Manuela Marrone, la first lady leghista, una delle figure centrali del cosidetto cerchio magico. Diciotto proprietà, sette in più degli undici immobili che sarebbero intestati alla Marrone. Ma la domanda che si fanno i magistrati è la seguente: con quali soldi sono stati comprate nell'ordine 2 case, 2 fabbricati e 14 terreni?

Cronologia delle proprietà - Come anticipato, il primo acquisto dei Bossi avviene il 30 aprile del 1994. Un terreno la cui proprietà viene ripartita equamente tra il Senatùr e la moglie a cui Bossi cederà altri tre terreni e un appartamento. Il patrimonio della famiglia verrà blindato in un fondo quattro anni più tardi, nel '98. Da lì in poi una sfilza di acquisti ingrossa sempre di più il parco immobili di Umberto e family. Sempre a Gemonio, il 12 gennaio del 2001 la Marrone acquisisce un fabbricato e tre terreni. Nel 2003, c'è il salto di qualità. Viene, infatti, comprata la villa di via Verbano, ora al centro delle inchieste per via dei lavori al balcone. Ultimo affare in ordine di tempo, appena un anno fa il 24 giugno 2011. A manovrare l'ennesima operazione immobiliare è sempre lady Bossi che acquista un fabbricato, una casa e cinque terreni. Di tutte queste proprietà non si conosce nè i valori delle transazioni nè con quali soldi siano state comprate. E i dubbi aumentano.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fraferra

    13 Maggio 2014 - 19:07

    E' tutto da verificare,,, ma io sono certo che i Caporioni della LEGA si sono arricchiti,,, e Maroni?? e Calderoli?? e i conti cifrati che hanno in Svizzera, probabilmente a Lugano, molto vicino all'area del Varesotto,,, sono arrivati a Roma al grido Roma Ladrona e poi loro sono diventati Lega Ladrona!!!

    Report

    Rispondi

  • frankie stein

    18 Aprile 2012 - 17:05

    'Ma come parli?'K terruncielli', 'K coglionazzi'.Ti parte a raffica, incontenibile, la sclera da essere ansioso, molto ansioso. E, sempre per continuare a parlare di coglionazzi, mi sembri uno di quei cani che girano a vortice per mordersi la coda. E che ca..o! L'articolo e' di Libero, amalgamato con gli ingredienti giusti per infierire sul 'traditore' Bossi e blandire i bananas che sguazzano come sorci dentro le case di Montecarlo, rosicano i Penati ed altre amenita' che intrigano ed occupano il loro bricolage quotidiano scaccia-atroci-pensieri sull'identita' perduta.Comunque un classico, nella fattispecie, del tuo giornaletto preferito. E tu ti agiti per questa goduriosa 'bolla di sapone', che sfriccica er core comunista... Non sono komunista, e tantomeno terrunciello, ma tu puzzi, di disperato e di vigliacco: in pratica ti manca il coraggio di azzannare i bananas che ti hanno foraggiato le fauci e tradito, ed abbai a chi ti fa comodo, ma non mascheri sconfitta ed impotenza!

    Report

    Rispondi

  • psicologio

    18 Aprile 2012 - 17:05

    Qualcuno mi spiega perchè anche Libero si è accodato ai giornali di Regime ? Le case non sono 18, ma 2; il resto terreni che costano molto meno di case. Con stipendio da parlamentare del Bossi e la pensione e stipendio della moglie tutto è stato acquistato lecitamente. Quando più della metà delle notizie si è rivelata falsa non riesco più a credere neanche a quelle vere. Un attacco senza precedenti senza quasi che vi siano indagati. SVEGLIA LETTORI.

    Report

    Rispondi

  • Dedy

    18 Aprile 2012 - 10:10

    Ma questo è il primo a dover essere cacciato, che cosa aspettano i leghisti? Hanno gli occhi foderati di pelle di salame? Altrochè "Roma Ladrona", ci sono voluti 18 anni a capire di che pasta erano fatti certi leghisti, ma gli altri "Capi" della Lega dov'erano? con che faccia hanno il coraggio di presentarsi in TV tipo Cota a Ballarò di ieri sera?

    Report

    Rispondi

blog