Cerca

lazio/roma

Uselli (Inps), bene consolidamento posizione dipendenti pubblici

Uselli (Inps), bene consolidamento posizione dipendenti pubblici

Roma, 25 mag. (Labitalia) - "L'operazione consolidamento della posizione assicurativa dei dipendenti pubblici, effettuata dall'Inps, sta avendo i primi riscontri positivi, anche se ci sono alcune amministrazioni che non hanno divulgato i dati". Lo ha detto Gabriele Uselli, direttore centrale Posizione assicurativa dell'Inps, intervenendo al Forum Pa, in corso a Roma.

"La sistemazione della posizione assicurativa dei dipendenti pubblici -ha sottolineato- è effettuata durante l'intero arco della vita lavorativa del dipendente. L'obiettivo dell'operazione -ha ricordato- è imprimere un cambio epocale nella cultura della gestione della posizione assicurativa dei dipendenti pubblici per l'allineamento delle posizioni a quelle dei lavoratori della gestione privata".

"Quello adottato -ha chiarito- è un processo integrato, che parte dal dato presente in posizione assicurativa alimentata dagli enti datori di lavoro, coinvolge l’iscritto, che attraverso le richieste di variazione concorre al perfezionamento della posizione assicurativa, per arrivare all’erogazione delle prestazioni sulla base dei dati presenti sul conto assicurativo". L’adozione del modello coinvolge, ha spiegato, "oltre alle diverse strutture dell’Istituto, anche gli enti datori di lavoro e gli stessi iscritti, nella definizione di un conto assicurativo completo e congruente, costituito progressivamente nell’arco dell’intera vita lavorativa, e direttamente utilizzabile per l’erogazione delle prestazioni".

"Il processo -ha illustrato Gabriele Uselli- è sostenuto da un nuovo sistema informativo per la gestione degli iscritti pubblici dipendenti e, quindi, all’utilizzo di Nuova PAssWeb per la gestione delle posizioni assicurativa. Le nuove procedure sono state adottate progressivamente, in considerazione dei tempi necessari a far recepire l’entità delle novità introdotte e dei benefici che queste comportano".

Nella logica evolutiva del progetto, si è proceduto per successivi lotti di posizioni assicurative, ognuno con le relative specifiche modalità di lavorazione. Ad oggi tutte le posizioni dei dipendenti degli enti locali sono gestite nella nuova procedura, e le prestazioni sono erogate sulla base dei dati presenti nel conto assicurativo.

Per la definizione di un conto individuale quanto più corretto e completo, sono state messe in campo diverse iniziative, sempre più indirizzate al coinvolgimento dell’ente datore di lavoro, quali l’Operazione Grandi Enti per la correzione tramite denuncia degli errori ricorrenti e l’inoltro delle comunicazioni EC agli iscritti per il tramite dell’ente datore di lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog