Cerca

professionisti

Agenti assicurazione, verso unificazione con Unapass

Agenti assicurazione, verso unificazione con Unapass

Roma, 11 nov. (Labitalia) - E’ previsto il tutto esaurito per l’evento dell’anno nel mondo dell’intermediazione assicurativa. A pochi giorni dal primo congresso nazionale che si terrà il prossimo 19 novembre a Roma Anapa, l’Associazione, nazionale agenti professionisti di assicurazione, rende noto l'unificazione con Unapass, che darà vita ad un nuovo sodalizio, più forte politicamente, più ampio rappresentativamente, più dotato e capace organizzativamente.

Un’associazione nella quale anche i gruppi agenti avranno un importante ruolo dialettico per la costruzione del nuovo agente del futuro, aperto al mercato, pronto a coglierne le sfide, senza dimenticare la storicità e responsabilità del proprio ruolo.

“Erano anni decenni -ha dichiarato Vincenzo Cirasola, presidente nazionale di Anapa- che si parlava di unificazione con altri soggetti sindacali, noi oggi l’abbiamo realizzata. Per questo grande traguardo desidero ringraziare con un sincero abbraccio il presidente Massimo Congiu, per il coraggio dimostrato e per quanto fatto in questi anni a favore della categoria”. "Un grazie anche all’Associazione agenti Unipol -ha chiarito Cirasola- in particolare al presidente Enzo Sivori, che si è adoperato fattivamente nella fase costituente di questa nuova associazione, facendone parte come protagonista”.

Massimo Congiu, presidente di Unapass ha aggiunto "Stiamo dando vita ad un modo nuovo di fare e di essere rappresentanza sindacale prendendo anche spunto dal modello francese di Agea; l'entusiasmo con cui i colleghi stanno sottoscrivendo le numerosissime adesioni conferma che la strada intrapresa è quella giusta. Accanto ad Anapa, Rete Impresagenzia ci sarà uno strumento fortemente innovativo con la funzione di centro studi, pubbliche relazioni, rete di solidarietà per e tra Colleghi. Il 19 novembre si cambia davvero".

Enzo Sivori, presidente dell'Associazione agenti Unipol ha sottolineato: "una data fondamentale per l’evoluzione e la semplificazione della rappresentanza generalista italiana, che vedrà le sigle sindacali ridursi da tre a due; il ruolo decisionale riconosciuto ai gruppi agenti, con la partecipazione di diritto agli organi esecutivi della nuova associazione, costituisce il superamento della storica dicotomia sindacati-gruppi agenti e pone le basi per una rinnovata autorevolezza nel coniugare statuizioni di primo livello e declinazioni economiche di secondo".

"Spiace rilevare che Sna -ha chiarito- non aderendo all’iniziativa costituente, abbia ancora una volta perso l’occasione per la creazione di un'unica e forte associazione di categoria”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog