Cerca

professionisti

Lusetti (Legacoop): nell'agroalimentare non solo contadini e trattoristi

Lusetti (Legacoop): nell'agroalimentare non solo contadini e trattoristi

Roma, 25 nov. (Labitalia) - "Un Rapporto che arriva a pochi giorni dalla chiusura dell'Expo e che, concepito nell'anno dell'Expo, ci consegna una fotografia del settore agroalimentare che potremmo così riassumere: non solo contadini e trattoristi". Così il presidente di Legacoop e consigliere della Fondazione Obiettivo Lavoro, Mauro Lusetti, commenta con Labitalia il 4° Rapporto sul mercato del lavoro realizzato dalla Fondazione e presentato questa mattina alla presenza del ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina.

Nella filiera agroalimentare, prosegue Lusetti, "emerge una domanda di lavoro di nuovi mestieri che incrociano il bisogno di innovazione che il settore agroalimentare sta dimostrando". Si tratta, spiega Lusetti, "di professioni come informatici, collaboratori in grado i gestire eventi, di uomini e donne del marketing, di export manager". Per Lusetti, nell'agroalimentare italiano c'è "una ripresa che si manifesta e gli operatori del settore devono porsi il problema di consolidarla e renderla duratura".

"All'interno di quest percorso -aggiunge il presidente di Legacoop- il movimento cooperativo ha un ruolo determinante perché rappresenta oltre il 30% della produzione e della trasformazione dei prodotti agroalimentari. Ha un ruolo assolutamente primario nelle successo delle politiche di sviluppo di questo settore". "Come movimento cooperativo -conclude Lusetti- dobbiamo diventare leader nelle filiera nazionale per poter aggredire in maniera credibile e compiuta i mercati esteri".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog