Cerca

professionisti

Giovani pavimentisti europei pronti a sbarcare in Alto Adige

Bolzano, 11 gen. (Labitalia) - Sono conosciuti sin dal Medioevo, in Europa, i pavimenti in legno e, a partire dal 16° secolo, si sono evoluti in parquet artistici. Ora, un artigianato ricco di tradizione come quello dei posatori di parquet è pronto a mostrare tutte le proprie peculiarità. Così, il 12 e il 13 marzo, nell’ambito della fiera di settore 'Arredo', a Bolzano, numerosi talentuosi apprendisti pavimentisti, provenienti da 11 Paesi europei, cercheranno di far valere tutte le proprie doti in occasione dei campionati europei dei posatori di parquet.

“Nell’ambito della manifestazione continentale, giovani provenienti da ogni angolo d’Europa - ha affermato il presidente dei Pavimentisti lvh.apa Confartigianato Bolzano, Paul Fischnaller - avranno l‘opportunità di conoscere il nostro artigianato e di attivare importanti reti internazionali. Questo evento rappresenta il nostro piccolo contributo verso l’obiettivo di riunire ancor di più l’universo europeo”.

In totale, saranno sei le nazioni che prenderanno parte ufficialmente alla manifestazione: Germania, Austria, Polonia, Repubblica Ceca, Romania e Alto Adige/Italia. Altri cinque Paesi (Bulgaria, Irlanda, Francia, Danimarca e Bielorussia) sono stati invece invitati a vivere la competizione in qualità di ospiti. Ad organizzare e curare nel dettaglio la manifestazione sarà la sezione di mestiere dei Pavimentisti lvh.apa.

“Appuntamenti internazionali di questo genere - ha aggiunto Fischnaller - evidenziano sempre l’importanza di una formazione ottimale. Noi pavimentisti/posatori di parquet teniamo molto all’obiettivo di raggiungere un livello formativo unitario in Europa, così come puntiamo ad uguali standard tecnici".

"Anche per questo, ormai da tempo, l’artigianato dei pavimentisti sta dando una grossa mano all’Eufa nello sviluppo di opportunità formative anche per quei Paesi che non dispongono di scuole professionali. Proprio in considerazione della nostra attività formativa a livello europeo abbiamo deciso di intensificare una cruciale richiesta ai nostri politici: ottenere il 4° anno di apprendistato”, ha sottolineato.

Questo il programma della kermesse europea: venerdì 11 marzo, i concorrenti, i giurati e i rappresentanti ufficiali delle delegazioni verranno accolti in Fiera, dove verrà spiegato loro quali saranno i compiti da svolgere e verranno impartite lezioni sull’utilizzo dei macchinari. La competizione inizierà nella mattinata di sabato 12 marzo e si concluderà domenica 13 marzo alle ore 12. Seguirà la cerimonia di premiazione dei vincitori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog