Cerca

professionisti

Make up artist wedding e beauty planner in vetrina a RomaSposa 2016. E l'uomo diventa protagonista

(fotogallery)
Make up artist wedding e beauty planner in vetrina a RomaSposa 2016. E l'uomo diventa protagonista

Roma, 19 gen. (Labitalia) - Tra wedding planner, specialisti del beauty e agenti di viaggi da sogno, i professionisti del giorno più bello saranno in vetrina a RomaSposa 2016, dal 21 al 25 gennaio, alla Nuova Fiera di Roma. Una kermesse all'insegna del matrimonio che, per la prima volta, vede in primo piano l'uomo. (fotogallery) "Spesso l’attenzione -spiegano gli organizzatori- è catturata dalla sposa, ma anche lo sposo deve sentirsi protagonista della sua occasione speciale. In mostra, infatti, capi sartoriali e raffinati accessori per lui, con vasta possibilità di scelta in base a modello e tessuto".

E i professioni del matrimonio raccomandano "l’uso del tight per la cerimonia formale che si svolge prima delle 18 e quando l’abito della sposa è bianco, con strascico e velo; lo sposo che ama il classico veste il tight di colore grigio, gli altri colori sono rivisitazioni contemporanee; in generale c’è sempre una predilezione per i colori scuri anche se negli ultimi anni è stata forte la tendenza ad osare con tonalità molto più accese".

Da non dimenticare, si precisa, "cilindro grigio e bastone, da non tenere durante la cerimonia". "Il plastron è la cravatta d’eccellenza - sottolinea -ma non si disdegna anche la cravatta semplice di seta con nodo in base alle abitudini dello sposo, mai cravattino e papillon. Il mezzo tight è la versione con giacca corta del tight tradizionale: un capo da cerimonia che segue le stesse regole del tight, quindi si abbina a gilet di colore diverso e ai pantaloni a righe, ma non richiede l’utilizzo del cappello e del bastone".

Il classico abito sartoriale tre pezzi è una scelta ideale nel caso l’abito della sposa non sia propriamente tradizionale, nelle forme o nei colori. Ma è anche la scelta perfetta dello sposo che predilige un abito da riutilizzare in altre occasioni o che concepisce l’abito solo nelle sue forme tradizionali. Il completo classico deve essere monopetto, i pantaloni dal taglio classico senza risvolto finale. Le tonalità sono variabili, si prediligono colori scuri come il grigio e il blu, magari optando per un gilet di seta a contrasto. Ottimi per matrimoni all’aperto o che seguono un tema particolare, sono gli abiti dalle tonalità chiare.

Negli ultimi anni lo smoking è sempre più presente nel guardaroba dello sposo, soprattutto per matrimoni civili o che si svolgono di sera. La linea è più pulita rispetto alla tradizione con la lunghezza rivisitata della giacca e l’utilizzo di diverse tonalità di blu. Per lo sposo che vuole essere e originale ideale è lo smoking gioiello mentre il frac è per i più eleganti. Il colore è tassativamente nero, la giacca sempre monopetto e mai abbottonata.

I rever a lancia sono in seta come per lo smoking. Il gilet invece è bianco e doppiopetto, di solito in piquet come il papillon. Il pantalone presenta un doppio gallone nella cucitura laterale. La camicia da frac è generalmente in twill o seta, abbottonatura a gemelli. La sciarpa è in seta bianca e si toglie insieme al cappotto o, meglio ancora, alla mantella. Le scarpe da abbinare sono nere lucide.

RomaSposa è, inoltre, arricchita dall’area 'Wed academy', uno spazio riservato a workshop, incontri e conversazioni tra i futuri sposi e i maggiori esperti dei diversi settori. "L’occasione imperdibile -spiegano gli organizzatori- per ricevere consigli e fugare dubbi sulle nozze, dal look al galateo. Un viaggio a 360 gradi nel mondo del wedding per scoprire in anticipo novità e trend di tutte le categorie merceologiche, tra addobbi floreali, bomboniere, ricevimenti, fotografie, torte nuziali, liste di nozze, abiti e accessori per invitati e sposi".

Le giovani coppie, assicurano, "potranno così anche ricevere consigli per 'la prima casa' e scoprire, grazie ai suggerimenti degli esperti, come creare ambienti eleganti e di tendenza a costi contenuti".

Il matrimonio richiede una vera e propria regia, rimarcano, "e spesso, perché tutto avvenga nelle modalità attese e nei tempi giusti, è bene ricorrere all’aiuto di un wedding planner nella scelta di tutti i dettagli che possano rendere il giorno delle nozze un ricordo magico". "Ma ancora in molti preferiscono una soluzione fai da te: dalle partecipazioni al viaggio di nozze, i visitatori di RomaSposa potranno scoprire idee e suggerimenti delle oltre 200 aziende presenti alla Nuova Fiera di Roma", osservano.

"La scelta di un filo conduttore -aggiungono gli organizzatori dell'evento- è un aspetto fondamentale per rendere l'ambiente armonico e curato: il primo passo per le coppie di futuri sposi è quindi la scelta della palette cromatica. I colori di fiori, inviti, save the date, decorazioni di vario tipo, centritavola, bomboniere (e tutto quello che possa contribuire al successo della giornata) sono infatti da selezionare, coordinare e mescolare per creare un'immagine curata e personalizzata delle nozze".

Tra le tonalità del 2016, sempre sulla cresta dell’onda, assicurano, "tornano le nuance pastello romantiche e delicate come il rosa cipria e il verde menta". "Uno dei toni più amati per l’estate è il corallo, un colore caldo che ben si abbina ai classici crema e bianco. Perfette per il 2016, nella moda come nel wedding, anche tutte le nuance del verde, ideali per matrimoni all’aperto o in ambientazioni a contatto con la natura", proseguono.

I nuovi modelli della couture domineranno le sfilate di RomaSposa 2016: "Per dar spazio ai gusti di tutte le spose - anticipano - si alterneranno sulla passerella vestiti a sirena e abiti principeschi, ma anche soluzioni che esaltano la silhouette femminile. Spazio anche ai vestiti corti e ai guanti, tornati in auge per una sposa in pieno stile anni ’50. Tra i tessuti più utilizzati per il 2016 spiccano organza, raso di seta, piqué e crepe. Ampie gonne, vengono arricchite da strati trasparenti di tulle di cristallo mentre per i corpetti l'effetto nude è di tendenza".

Il pizzo continua ad essere "il vero protagonista - dicono - e si caratterizza per l’effetto tattoo con il pizzo macramè e chantilly che sembra diventare un tutt’uno con la pelle". "Per le spose più tradizionali, fascino e seduzione sono assicurati da un gioco di dettagli inattesi, come piccole gemme di fiori tessuti, l’incresparsi di drappeggi mossi da pennellate di creatività o fili d’argento che accendono di luce i raffinati pizzi chantilly, macramè e rebrodè", affermano.

"Le morbide sete -assicurano- come cady, georgette e chiffon creano un connubio speciale con le trasparenze dei pizzi. Per gonne dai volumi importanti e abiti da sposa principeschi anche un tessuto più strutturato come il mikado fa il suo esordio. Le spose più romantiche trovano nei fiori il dettaglio che caratterizza l’abito, con la peonia in particolare, la più elegante, utilizzata per buon augurio, come simbolo di prosperità e di influenza positiva per i futuri sposi. Novità del 2016 è il dettaglio dell’abito che diventa gioiello: particolari tessuti in seta pura e i delicati ricami sono impreziositi di esclusive applicazioni Swarovski che, dopo essere state indossate, saranno pronte a trasformarsi in elegante gioiello e prezioso ricordo".

Dopo la scelta dell’abito, aggiungono, "la seconda tappa fondamentale per una futura sposa sta nel trovare il giusto makeup e acconciatura per il grande giorno: gli specialisti del beauty proporranno per la sposa (e non solo) tutte le ultime mode di tendenza, creando il look perfetto per il giorno del sì". "In linea con le tendenze makeup autunno-inverno 2015-16, anche il bridal look più amato di questa stagione - fanno notare - è un trucco naturale, giusto equilibrio tra colori nude, illuminanti e blush per un risultato davvero curato e glam che nella sua semplicità non lascia nulla a caso. A completare questo maquillage acqua e sapone saranno le labbra che si tingeranno di un tenue rosa o di color carne. La moda del vintage colpisce anche il trucco, un vero e proprio bridal makeup retrò che punta su ombretti dalle nuances calde e della terra come marrone, nocciola e rame, eye-liner nero, mascara e rossetto rosso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog