Cerca

professionisti

Con 1.397 vendite Santini numero uno fra agenti Folletto

Con 1.397 vendite Santini numero uno fra agenti Folletto

Viareggio, 21 mar. (Labitalia) - Classe 1979, un passato da calciatore professionista, un percorso di vita che lo ha portato dall’Italia all’Europa, per poi approdare nella natia Viareggio. Sono queste le origini di Stefano Santini, acclamato venditore dell’anno 2015, che ha raggiunto il risultato di ben 1.397 apparecchi venduti nel corso del 2015, primeggiando tra gli oltre 4.000 venditori Folletto in tutta Italia. La premiazione è avvenuta sabato nel corso della Festa nazionale della vendita, la due giorni di eventi che ogni anno celebra i migliori agenti di vendita Vorwerk Folletto, quest’anno organizzata a Varsavia. Ad incoronare il primo d’Italia, Patriz io Barsotti, presidente di Vorwerk Folletto, in compagnia della madrina della serata, la show-girl Belen Rodriguez. Ad intrattenere il pubblico ci ha pensato la comicità di Giorgio Panariello.

Santini è un ex-calciatore professionista, una carriera frenata da un infortunio al ginocchio che lo porta a cambiare vita e a 'scendere in campo' verso un nuovo futuro lavorativo, altrettanto stimolante e all’insegna della competizione. E’ il 2010 quando approda in Vorwerk Folletto, spinto dallo zio che svolge questo lavoro da una vita e motivato da una famiglia numerosa e in crescita (4 figli), che richiede risorse e tanto impegno.

Si avvicina perciò al mondo Folletto e acquisisce piano piano competenza su una nuova professione, mosso da una forza di volontà incredibile e da quel sano senso dell’agonismo che a uno sportivo come lui certo non manca. Il calcio, infatti, gli resta nel cuore, tanto che nel 2010 fonda e presiede il Viareggio Beach Soccer, squadra che oggi compete nel campionato di serie A di Beach Soccer.

Commenta così il traguardo da vincitore: “Ho dedicato anima e corpo a una professione con la quale ho creato subito empatia. Credo molto nelle sfide, sia sul campo da gioco che nella vita. Volevo vincere questa classifica: ho stilato un programma giornaliero e l’ho rispettato puntualmente, spinto anche dai miei adorati 4 figli e dalla mia splendida moglie che hanno saputo darmi la giusta motivazione. Volevo dimostrare loro - sottolinea - che, se con il calcio non ho raggiunto le vette che desideravo, nel lavoro sono riuscito invece ad ottenere il massimo”.

In omaggio al gesto con il quale Stefano Santini suona ogni giorno i campanelli delle famiglie italiane, il suo pollice è stato simbolicamente immortalato in un calco in gesso che verrà esposto nel 'Wall of Fame' presso la sede di Vorwerk Folletto a Milano, insieme alle impronte degli altri migliori venditori dell’azienda che si sono distinti anno dopo anno per gli incredibili risultati raggiunti.

“E’ con orgoglio che premio un membro della nostra squadra, che si è messo in gioco e ha saputo dimostrare forza e determinazione. Al pari di un grande campione, si è guadagnato il primo posto nella classifica capo cannonieri che gli permette di entrare a far parte dei migliori che si sono distinti nella grande famiglia Folletto”, commenta il presidente di Vorwerk Folletto, Patrizio Barsotti. “Siamo infatti un’azienda meritocratica che valorizza chi si impegna, e accoglie a braccia aperte chi vuole farcela davvero. Siamo sempre alla ricerca di persone valide che ambiscano a grandi soddisfazioni sia personali che professionali. Le continue positive performance di Folletto confermano la formula vincente del nostro sistema di vendita, una crescita che non sente la crisi e non vuole arrestarsi”, conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog