Cerca

lazio/roma

Aneis, no a modifiche Codice assicurazioni

Aneis, no a modifiche Codice assicurazioni

Roma, 4 apr. (Labitalia) - L'Associazione nazionale esperti di infortunistica stradale (Aneis) esprime la più convinta condanna per le modifiche al Codice delle assicurazioni contenute negli emendamenti al ddl concorrenza in materia di Rc Auto, che il Senato sta esaminando in commissione Industria. "L'Associazione, infatti, in questi giorni -si legge in una nota- è più volte intervenuta per ribadire la sua posizione e per unire la propria voce di protesta a quella di tutta la società civile, del mondo delle professioni, delle associazioni delle vittime della strada".

"Non ultimo -spiega- anche del mondo accademico, che attraverso le parole di Patrizia Ziviz, docente di Diritto Privato all’università di Trieste, ha censurato le manovre lobbistiche che vorrebbero cancellare dal nostro ordinamento il risarcimento del danno morale: a fronte di simili 'mostruosità', ha detto Ziviz, è necessario alzare forte la voce affinché chi siede in Parlamento si risvegli prima che indicazioni del genere possano trovare concreta cittadinanza nel sistema".

"Aneis -commenta Giovanni Polato, presidente Aneis- invita ancora una volta i parlamentari a ritrovare la strada della coerenza costituzionale, ricordando che le leggi devono prima di tutto tutelare gli interessi generali dei cittadini e non quelli particolari di alcuni di essi, e chiede al Senato della Repubblica di confermare il testo del ddl concorrenza così come già approvato e licenziato dalla Camera dei deputati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog