Cerca

lazio/roma

Associazione italiana giovani notai, Adele Raiola presidente

Associazione italiana giovani notai, Adele Raiola presidente

Roma, 15 apr. (Labitalia) - L’assemblea dell’Associazione italiana giovani notai (Asign) elegge oggi all’unanimità come sua nuova presidente Adele Raiola, che succede a Ludovico Capuano in carica dal 2013. Adele Raiola, classe 1983, dopo l'abilitazione all’esercizio della professione forense conseguita nel 2011, ad oggi esercita la professione di notaio nel distretto di Milano con sede in Baranzate (Milano) e studio secondario in Milano. “Non posso che accogliere con entusiasmo -dichiara Adele Raiola- la mia elezione alla presidenza dell’Associazione. Il lavoro di Asign, con la candidatura del nuovo direttivo, continuerà nel perseguire con passione gli impegni fin qui presi mettendo insieme un think tank con un’unica convinzione fondante: non c’è cosa più moderna di un sistema affidabile e che funziona”.

L’elezione è avvenuta in chiusura dell’evento ‘Uno sguardo al futuro’ dove l’Asign ha sottolineato la necessità di un adeguamento della professione alle sfide dell’era digitale. “Oggi più che in passato le transazioni avvengono con una velocità esponenzialmente superiore”, sostiene la neo presidente Raiola. “Diventa quindi molto più difficile attuare un sistema di controlli a posteriori della legalità delle operazioni - dice - ed emerge ancora più forte l’esigenza dei cosiddetti gatekeepers, ben rappresentati dalla figura terza e imparziale del notaio”.

“Dobbiamo far capire a tutti i nostri interlocutori quanto il ruolo svolto dal Notariato sia essenziale e unico proprio perché basato su tratti di specializzazione indispensabili e non sostituibili”, sottolinea Adele Raiola. L’assemblea dei soci ha anche eletto il nuovo consiglio direttivo dell’Associazione, di cui fanno parte: Alberto Chiosi, Beatrice Davini Bertaccini, Veronica De Casamassimi, Luca Gaspare Grimaldi, Giuseppe Levante, Luca Montalti, Vincenzo Papi e Nicola Virgilio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog