Cerca

lazio/roma

Revisori legali, con Legautonomie sportelli etici comunali

Revisori legali, con Legautonomie sportelli etici comunali

Roma, 12 mag. (Labitalia) - Al via lo 'sportello etico' che vede l’Istituto nazionale revisori legali e Legautonomie al fianco degli enti locali, delle aziende e dei cittadini per un’attività̀ di assistenza e consulenza specialistica gratuita, volta a verificare eventuali anomalie finanziarie e bancarie sui prestiti per applicazioni non conformi alla normativa vigente dei tassi d’interesse e di tutte le condizioni contrattuali.

"Con questa collaborazione professionale di alto valore -sottolinea il presidente dell’Inrl, Virgilio Baresi- l’Istituto intende ribadire, con una tangibile presenza sul territorio, la funzione ricoperta dai revisori legali quali tutori della legalità̀, indipendenza, trasparenza e correttezza contabile nella vita economica del Paese".

Con l’inaugurazione dei primi due sportelli etici presso il Comune di Ladispoli e nella Provincia di Campobasso, prende dunque forma una operazione di alto profilo etico-sociale che, dopo la fase di start-up con sei enti locali, verrà estesa a tutto il territorio nazionale. Apprezzamento espresso da Alessandro Broccatelli, presidente e amministratore di LegaNet, società di servizi di Legautonomie, per un accordo “che intende sostenere le comunità locali con una capillare presenza operativa”.

Il codice etico dell’Istituto, l’indipendenza e la terzietà̀, oltre che la formazione e il controllo di qualità̀, legittimano pienamente l’identità̀ di professionisti europei che nel nostro Paese potrebbero essere meglio utilizzati a presidio della legalità̀.

Basti pensare, ad esempio, al monitoraggio delle aziende e beni confiscati, delle aziende in crisi o risanate, degli appalti aggiudicati, delle società partecipate dagli enti locali o anche di quelle di modeste dimensione riconoscendo loro, per i maggiori eventuali oneri, benefici anche fiscali, e così via.

Con questo passo i vertici dell’Istituto, che hanno affidato il coordinamento per gli sportelli etici al vice presidente dell’Inrl, Gaetano Carnessale, intendono rilanciare il contributo di capitale umano-professionale che i revisori legali possono mettere a disposizione in ambito sia pubblico che privato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog