Cerca

professionisti

Consulenti, al via ‘Progetto Sicurezza lavoro’

Roma, 1 lug. (Labitalia) - Ampliare la cultura della sicurezza sul lavoro, che deve partire da una collaborazione tra datore e lavoratore al fine di accelerare la condivisione degli obiettivi.

Proprio con tale fine, al 7° Festival del lavoro, che si tiene a Roma fino a domani, Fondazione Universo Lavoro, in collaborazione con la Fondazione Studi del Consiglio nazionale dell'Ordine dei consulenti del lavoro e il gruppo Sapra, lanciano il ‘Progetto sicurezza lavoro’, mettendo a disposizione dei consulenti del lavoro una nuova piattaforma per la gestione dell'intera materia.

I consulenti ricordano che “persiste una precaria applicazione delle norme di sicurezza per il 40% delle aziende, lo dicono i dati Inail": "Dai dati dell’osservatorio Inail, aggiornati al mese di aprile 2016, emerge che di scarsa sicurezza ancora si muore e le regioni del Sud, per il rapporto tra occupati e casi di infortunio, primeggiano in questa triste classifica rappresentando, quasi il 30% degli infortuni mortali sul lavoro”.

“L'edilizia -continua la nota dei consulenti del lavoro- prevale su tutti i settori coinvolti, la disciplina complessa e spesso generalista non aiuta a identificare i reali rischi d'infortunio, la farraginosità delle procedure, inoltre, fa passare in secondo piano l'utilità economica della prevenzione. Questo accade proprio nei settori dove servirebbe investire maggiormente. In questo scenario, quindi, il consulente del lavoro, con il supporto adeguato e calibrato, diverrà il punto di riferimento per fornire servizi organizzati in favore dei clienti”.

Con il progetto, precisa, “si avrà un servizio che concentra tutti gli adempimenti previsti dal decreto legislativo n.81/08 in pochi click, usufruendo di una piattaforma gestionale che permetterà di programmare le varie fasi lavorative".

"Il progetto - prosegue - si sviluppa in due modalità differenti. La prima è dedicata ai più esperti nel settore della sicurezza sul lavoro, mentre la seconda è dedicata ai meno esperti che vogliono crearsi una professionalità specifica nel settore della sicurezza lavoro. Questa modalità prevede un percorso di formazione ad hoc e una gamma di servizi fondamentali per lo sviluppo di questa attività, grazie all'affiliazione al marchio ‘Health & Safety Point Business’”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog