Cerca

professionisti

Via vetroresina e plastica, sub puliscono lago di Bracciano

Via vetroresina e plastica, sub puliscono lago di Bracciano

Roma, 11 lug. (Labitalia) - Operazioni acque pulite al Lago di Bracciano, 'adottato' dai subacquei della scuola Prodiving di Roma nell'ambito della campagna 'Dive Against Debris' lanciata dalla Project Aware Foundation, movimento senza scopo di lucro, fondato da Padi (Professional Association of Diving Instructors) per sostenere l’ambiente, i mari e gli oceani.

Ieri la squadra di volontari coordinati dall'istruttore Padi Flavio Scotto, ha provveduto a ripulire parte dei fondali e della spiaggia del lago laziale. "Con il materiale messoci a disposizione da Project Aware siamo riusciti a raccogliere un totale di 21 kg di rifiuti", dice a Labitalia Flavio Scotto spiegando che quanto raccolto è stato poi diviso e catalogato, ai fini del monitoraggio dell'inquinamento ambientale. "Si tratta di vetroresina (ben 14,6 kg), ma anche plastica, carta, ferro, vetro e materiale misto".

Oltre a Scotto hanno partecipato all'operazione: Marcello Gatanii, Simone Carletti, Massimiliano Del Pidio, Mario Messina, Davide Cicala, Raffaella Alonzo, Cristine Ponzi, Valentina Limarzi, Marie Marsan, Marta Musso, Marta Del Giudice, Valerio Vetriani. "Insieme abbiamo raccolto anche 100 che verranno devoluti in beneficenza a Project Aware", conclude Scotto. Il prossimo appuntamento è a settembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog