Cerca

professionisti

Periti agrari a Congresso, al centro sostenibilità del cibo

Periti agrari a Congresso, al centro sostenibilità del cibo

Roma, 27 lug. (Labitalia) - Il cibo dal campo alla tavola. La filiera agroalimentare, dalla produzione alla trasformazione passando per la commercializzazione, qualità e sicurezza alimentare: saranno questi i temi al centro del 18° Congresso nazionale dei periti agrari e dei periti agrari laureati, in programma a Barga (Lucca), dal 6 all’8 ottobre. Nella tre giorni lucchese, saranno approfondite le peculiarità e le opportunità della professione di perito agrario nel contesto nazionale e internazionale; in particolare, saranno oggetto dei lavori i percorsi di produzione di cibo, le sue qualità, la sostenibilità nel contesto economico ambientale e di salvaguardia dell’ambiente.

Ancora, la filiera agroalimentare sempre più al centro dell’interesse generale e nel futuro della professione di perito agrario in un’ottica globale, dove assume maggiore importanza il valore, la tutela e il miglioramento dei prodotti agroalimentari dalla produzione primaria al consumo finale. Senza tralasciare il contesto ambientale e di sostenibilità che le produzioni devono garantire.

Il Congresso 2016 è organizzato dal Collegio nazionale dei periti agrari e dei periti agrari laureati, in collaborazione con il Coordinamento regionale dei Collegi provinciali dei periti agrari e dei periti agrari laureati della Toscana; e con il Collegio interprovinciale dei periti agrari e dei periti agrari laureati di Lucca, Pisa, Pistoia, Livorno e Massa Carrara.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog