Cerca

professionisti

Terremoto: 60 chef insieme per Istituto Alberghiero di Amatrice

Terremoto: 60 chef insieme per Istituto Alberghiero di Amatrice

Rieti, 12 set. (Labitalia) - Il sisma che ha scosso il Centro Italia, nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 agosto, colpendo in modo particolare il comune di Amatrice, ha scatenato una vera e propria gara di solidarietà. Non poteva certo mancare all’appello il mondo della ristorazione che, dopo varie iniziative benefiche in tutta la penisola, si sposta ora proprio a Rieti, da settimane base operativa dei soccorsi. E lo fa con 'Le Stelle tornano a scuola', un evento che vedrà impegnati, nell’arco di tre serate, da sabato 8 a lunedì 10 ottobre, 60 chef che collaboreranno per dare vita a una raccolta fondi che servirà per riattivare e ammodernare la sede della scuola alberghiera di Amatrice.

L’iniziativa nasce dall’idea di Maurizio e Sandro Serva, del Ristorante La Trota di Rivodutri, i quali hanno subito trovato il riscontro positivo delle istituzioni e di tanti colleghi.

“La risposta di tutti è stata assolutamente incredibile - spiegano i Serva - soprattutto quella dei colleghi che non hanno esitato a disdire impegni importantissimi pur di essere al nostro fianco in queste serate. Per noi è stata l’ennesima prova di come il nostro mondo, quello della ristorazione, sia composto da persone dotate di una sensibilità straordinaria. Ma un plauso va a tutti i soggetti, dalle istituzioni agli uffici stampa, dall’Istituto Alberghiero Costaggini ai notai Casazza e Gianfelice, che stanno prestando la loro professionalità gratuitamente per la riuscita dell’operazione”.

Un’operazione articolata che si snoderà attraverso tre serate, guidate dal giornalista e gastronomo Luigi Cremona, figura di raccordo per l’intera macchina organizzativa. A lui spetterà il compito di raccontare i piatti dei 60 chef coinvolti. A partire dai ristoratori della provincia reatina che animeranno la prima serata, quella di sabato 8 ottobre. Domenica 9 sarà la volta dei migliori chef di Roma e del Lazio.

La serata di chiusura, lunedì 10, vedrà sei mostri sacri dell’alta cucina italiana alternarsi per una cena unica e irripetibile che offrirà al pubblico la possibilità di degustare le creazioni di talenti come Massimo Bottura, Carlo Cracco, Moreno Cedroni, Gennaro Esposito, Mauro Uliassi e, ovviamente, i 'padroni di casa', Maurizio e Sandro Serva.

Un vero e proprio 'dream team' del gusto, insieme per una serata davvero speciale che vedrà i piatti serviti dai ragazzi degli Istituti Alberghieri di Rieti e di Amatrice. In attesa che, anche grazie a 'Le Stelle tornano a scuola', quanto prima possano fare ritorno presso il proprio istituto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog