Cerca

lazio/roma

Calderone, categoria consulenti lavoro unita per il futuro

Roma, 12 ott. (Labitalia) - "La categoria dei consulenti del lavoro è unita per il futuro". A dirlo la presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine dei consulenti del lavoro, Marina Calderone, nel ricordare il riconoscimento pubblico della funzione sussidiaria esercitata dalla categoria.

"Il mondo delle professioni -spiega- l'economia italiana e il lavoro sono in continuo divenire. Per questo i consulenti del lavoro che vogliono incidere nel territorio e nelle dinamiche del mondo dell'occupazione devono proseguire il loro cammino di crescita e di evoluzione puntando sulla formazione e sulla capacità di interpretare e comunicare correttamente il loro ruolo".

"Il nostro -sottolinea- è un ordine che ha acquisito competenze e riserve di legge negli anni spesso anche attaccate da altri soggetti che vorrebbero condividerle perché importanti".

"Si tratta -ricorda Marina Calderone- degli istituti della certificazione dei contratti, della conciliazione, dell'arbitrato e di tutte quelle funzioni che la riforma Fornero ed il Jobs Act hanno attribuito ai consulenti del lavoro".

"I consulenti del lavoro non hanno mai sottratto competenze ad altri -ribadisce la presidente- ma hanno disegnato per loro e per il Paese la figura di un professionista del mondo del lavoro che sia elemento di traino e volano per l'occupazione".

"Le nuove sfide -auspica- devono trovare una categoria forte, compatta, determinata, presente ed autorevole nei territori e nei confronti degli attori istituzionali con cui entriamo in relazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog