Cerca

Paura a bordo

Fiumicino, atterraggio di emergenza
Tre passeggeri feriti

Il carrello non si apre il pilota costretto ad atterrare con il velivolo inclinato

Fiumicino, atterraggio di emergenza
Tre passeggeri feriti

 Atterraggio d’emergenza a Fiumicino per un aereo di linea proveniente da Bucarest con circa 160 passeggeri a bordo per un problema al carrello sinistro, che non si è aperto. L’aereo sarebbe dovuto atterrare a Ciampino, ma proprio per il problema al carrello il comandante, unico italiano dei sei membri dell’equipaggio romeno, ha chiesto di poter compiere la manovra a Fiumicino, dove la pista è più lunga. Il comandante è riuscito ad atterrare utilizzando solo il carrello destro, con il velivolo inclinato. Tanta paura tra i passeggeri ma nessuna conseguenza grave per loro. Ci sono tre feriti lievi, subito soccorsi dall’ambulanza arrivata con i vigili del fuoco.

 

L'atterraggio di emergenza dell'aereo da Bucarest: 
guarda la gallery 

 

I passeggeri sotto choc - Il volo della Wizz Air era partito questa mattina da Bucarest. Una volta atterrato, l’aereo è stato immediatamente assistito e circondato dai mezzi di soccorso della società di gestione Aeroporti di Roma, dei vigili del fuoco, della polaria e delle autoambulanze. I passeggeri sbarcati sono stati condotti in una sala dedicata all’interno dell’aerostazione, alcuni di loro sono in stato di shock. L'aereo atterrato sulla pista numero 3, quella parallela all’autostrada Roma-Civitavecchia, si trova adagiato da una parte con il muso rivolto verso l’alto. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • JamesCook

    10 Giugno 2013 - 10:10

    Il pilota OK! Ma avresti scritto la stessa cosa se fosse stato Nigeriano? non ci credo!(eccellenza de che!)

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    09 Giugno 2013 - 11:11

    Eccellenza italiana, bravissimo!!!

    Report

    Rispondi

  • piero1939

    08 Giugno 2013 - 17:05

    complimenti e congratulazioni.

    Report

    Rispondi

blog