Cerca

Tv: Confalonieri, nel rapporto con internet pesante ingerenza organi regolamentazione

Economia

Cologno Monzese (mi), 20 apr. (adnkronos) - Nel rapporto tra internet e tv "regna la totale assenza di regole e controlli" e vi e' "una pesante ingerenza degli organi di regolamentazione". E' quanto ha sottolineato il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri secondo il quale vi "e' una asimmetria molto dannosa se si considera che ci va di mezzo tutto cio' che e' creazione intellettuale, contenutpo originale, copyright".

Nel corso del suo intervento all'assemblea dei soci, Confalonieri ha poi toccato l'argomento del conflitto con Google "nel quale -ha osservato- siamo alleati con altri editori in Italia e all'estero". Un conflitto, ha spiegato, che intende "difendere gli investimenti contro ogni utilizzo parassitario e ogni pirateria. Noi non vogliamo privare il mondo degli internauti dei contenuti piu' preziosi e apprezzati -ha proseguito- ma vogliamo invece fare in modo che questi contenuti continuino a essere pensati, finanziati, distribuiti dentro la logica economica. L'unica che garantisce la loro generazione".

"Qui non e' il passato della tv contro il futuro di internet -ha osservato Confalonieri- e questa e' una lettura in malafede. Qui cio' che e' in ballo e' il modello di business basato sul pilastro dell'esclusiva e della remunerazione dei diritti. Se le major e il broadcaster perderanno la loro battaglia -ha concluso Confalonieri- vi sara' una progressiva e inesorabile desertificazione dello show business, della creativita', della produzione di contenuti di qualita'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog