Cerca

Pasqua: Federalberghi, 90% italiani restano in patria per vacanze

Economia

Roma, 20 apr. - (Adnkronos) - Oltre il 90% degli italiani in vacanza durante il periodo pasquale restera' in patria, mentre solo l'8% andra' all'estero. Inoltre, saranno il 17,6% gli italiani in vacanza che dormiranno almeno una notte fuori casa per Pasqua. E' quanto emerge da un'indagine effettuata per Federalberghi.

Per chi restera' in Italia, sara' il mare la scelta privilegiata (37,6% delle preferenze), seguito dalla montagna (29%). In calo le localita' d'arte, che toccheranno il 14,7%, mentre il 3,9% andra' in localita' lacuali ed un 1,5% in localita' termali e del benessere. Per chi invece preferira' l'estero, spiccano le capitali europee con il 50,4% dei consensi, seguite dalle localita' di mare con il 22,7%. Tra gli alloggi preferiti, l'albergo mantiene la testa della classifica con il 33% delle preferenze, seguito dalla casa di parenti o amici con il 21,6% e dalla casa di proprieta' col 18,8%. In lieve calo (-0,3%) gli agriturismi che si attesteranno al 5,6%.

Ogni italiano spendera' poi circa 309 euro (+4 euro rispetto al 2010), generando cosi' un giro d'affari di 3,27 miliardi di euro (rispetto ai 4,05 miliardi di euro del 2010) per un decremento del 19%. Nello specifico, chi restera' in Italia spendera' in media 287 euro, mentre chi andra' oltreconfine spendera' circa 637 euro a persona. La durata media, infine, della vacanza si attestera' sulle 3,5 notti, rispetto alle 3,8 notti del 2010. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog