Cerca

Musica: il Trio d'ance dell'Opera di Roma in trasferta al Festival di Orvieto

Spettacolo

Orvieto, 20 apr. (Adnkronos) - Continuano gli appuntamenti del Festival di Pasqua 'Citta' di Orvieto'. Ad esibirsi domani, alle 21 nell'Auditorium Palazzo Coelli sara' il Trio d'ance del Teatro dell'Opera di Roma che proporra' un concerto da camera. Gianfranco Bortolato (oboe), Angelo De Angelis (clarinetto) e Eliseo Smordoni (fagotto) presenteranno composizioni di Wolfgang Amadeus Mozart, Henri Tomasi Ludwig van Beethoven, Jacques Ibert, Giuseppe Verdi.

Il Trio d'ance del Teatro dell'Opera nasce dall'esigenza e dal piacere di tre musicisti, prime parti dell'Orchestra, di contribuire alla divulgazione di un repertorio ricco e vario raramente eseguito. Ai piu' 'classici' autori francesi, come Henri Tomasi e Jacques Ibert che insieme ad altri loro connazionali hanno scritto le opere piu' importanti per questa formazione, il programma e' stato arricchito con trascrizioni di autori piu' conosciuti come Mozart, Beethoven e Verdi.

Il 'Divertimento' di Mozart, originale per due clarinetti e fagotto, assume con l'oboe un carattere piu' brillante e leggero; Beethoven scrisse le variazioni sul tema 'La' ci darem la mano' per due oboi e corno inglese, che ben si prestano al timbro piu' caldo e morbido di questo ensemble. Sono un omaggio a Verdi, infine, le due arie, da loro stessi elaborate, che concluderanno il concerto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog