Cerca

Sardegna: Cgil, Cisl e Uil, in duemila in corteo per chiedere misure urgenti per lavoro

Economia

Cagliari, 20 apr. - (Adnkronos) - ''Cgil-Cisl-Uil: Lavoro e sviluppo''. Questo lo slogan dello striscione che ha aperto stamani la manifestazione dei sindacati che e' partita alle 10,30 da via Roma, a Cagliari, di fronte al palazzo del Consiglio regionale, e ha raggiunto viale Trento, sede della Giunta regionale, dove i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil della Sardegna, Enzo Costa, Mario Medde e Francesca Ticca, a minuti incontreranno il presidente della Regione Ugo Cappellacci.

Un corto composto da circa 2mila manifestanti provenienti dalle realta' produttive dell'isola in forte crisi: Vinyls, Eurallumina, Rockwool, lavoratori dell'aeroporto di Oristano-Fenoisu, ex- Ila, Fiom-Cgil delle ditte d'appalto della Saras hanno percorso le vie di Cagliari per lanciare il grido d'allarme, e ultimatum, alla giunta regionale: ''Urgenti misure straordinarie per il lavoro e l'occupazione giovanile''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog