Cerca

Atac: Giro (Pdl) a Rutelli, azzeriamo prima le polemiche

Cronaca

Roma, 20 apr. - (Adnkronos) - ''All'amico e collega Francesco Rutelli rispondo che su Atac prima bisognerebbe azzerare le polemiche e superare quella buona dose di ipocrisia e di strumentalizzazione politica che ha avvelenato il clima intorno ad una azienda importante della citta'. Lezioni su Atac da sinistra proprio no. Basta". Lo dichiara in una nota Francesco Maria Giro, sottosegretario ai Beni e alle attivita' culturali.

"La sinistra a Roma ci ha lasciato un debito miliardario - prosegue Giro - e nel settore dei trasporti aveva praticato la politica dello spezzatino diluendo i debiti un po' qua e un po' la', un po' su Atac, un po' su Trambus, un po' su Metro. 90 milioni di euro di buco che ci siamo ritrovati sulle spalle. E questi hanno ancora il coraggio di farci la predica. Su parentopoli non mi fate parlare che altrimenti divento maleducato. Oggi ci attaccano di malcostume ma quando erano loro al Campidoglio hanno favorito un colossale clientelismo ma come al solito tutti tacevano e tutti acconsentivano. Media compresi".

"Mai letto in quegli anni un articolo su parentopoli che pure operava ed esisteva. Mai - aggiunge - Detto questo e' chiaro che anche noi, e nel 'noi' mi ci ficco anche io, dobbiamo reagire e procedere in modo unitario, condiviso e visibile da parte dei cittadini che di questa vicenda non ci hanno capito un bel niente e forse si sono fatti un'idea anche peggiore della realta', suggestionati da una polemica politica illogica e disfattista alimentata da una sinistra senza proposte se non quella dell'antagonismo politico a senso unico. Il sindaco deve avere la possibilita' concreta di agire con assoluta serenita' e per farlo sono certo che valutera' un metodo preciso e ben definito perche' l'Atac e' un'azienda strategica che merita il nostro rigore e la massima attenzione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog