Cerca

Pil: nasce comitato per misurare benessere

Altro

Roma, 20 apr. - (Adnkronos) - Il presidente del Cnel Antonio Marzano e quello dell'Istat Enrico Giovannini hanno sottoscritto questa mattina, nella sede del Cnel, un accordo di collaborazione interistituzionale' che ha come obiettivo quello di misurare il benessere nazionale al fine di indirizzare le politiche economiche, sociali e ambientali.

Il Comitato, che si compone di 20 persone, e' coordinato da Maria Teresa Salvemini (Cnel) e Linda Laura Sabbadini (Istat) e dovra' individuare i criteri di selezione degli indicatori che rappresenteranno benessere e progresso nel nostro Paese. Il Comitato di Indirizzo, con il sostegno di una Commissione Scientifica istituita presso l'Istat, dovra' identificare i 'domini' per la misurazione del benessere in Italia e integrare la soddisfazione verso aspetti specifici della vita, oppure identificare un dominio unico in cui inserire tutti gli indicatori soggettivi di soddisfazione.

Verra' identificato un set di indicatori che tenga conto anche di diversi soggetti sociali: quindi si trattera' di valutare se le dimensioni hanno lo stesso peso per tutti oppure se alcuni aspetti siano di importanza primaria per il benessere del Paese. Il coordinamento tra Cnel e Istat sara' garantito da un 'gruppo di supporto'. L'iniziativa nasce dal grado di complessita' raggiunto dalla societa' e dalla distanza tra l'andamento delle variabili macroeconomiche e la percezione che i cittadini hanno del benessere. Il prodotto interno lordo (Pil) e' indicatore dell'intero sviluppo economico-sociale e del progresso in generale, ma non puo' fornire una visione complessiva del progresso di una societa' se non viene integrato con indicatori dei fenomeni che influenzano la condizione dei cittadini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog