Cerca

Romani: ''Stop al nucleare in Italia fino a un chiarimento in sede Ue''.

Politica

Roma, 20 apr. (Adnkronos) - L'emendamento del governo al decreto omnibus per lo stop alla realizzazione delle centrali nucleari risponde alla necessità di attendere gli standard europei sull'edificazione degli impianti e di svolgere ogni sforzo scientifico "di approfondimento per il nuovo nucleare europeo". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani, parlando in aula a palazzo Madama, spiegando che l'emendamento stesso "è coerente con la moratoria" decisa dall'esecutivo.

Romani ha comunque chiarito che "abbiamo rivisto l'impostazione sul nucleare data nel 2009 e rinviamo una decisione così importante ad un chiarimento complessivo in sede Ue".

Riguardo al referendum, ha spiegato: "I cittadini sarebbero stati chiamati a scegliere tra poche settimane fra un programma di fatto superato o una rinuncia definitiva sull'onda dell'emozione, assolutamente legittima, dopo l'incidente di Fukushima, senza però - ha concluso - avere sufficienti elementi di chiarezza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog