Cerca

Carife: aumento capitale da 150mln euro, Fondazione scendera' al 54,32%

Finanza

Milano, 20 apr. - (Adnkronos) - Pronta all'aumento di capitale, Carife, la Cassa di Risparmio di Ferrara: il controvalore massimo e' pari a 150mln e 220mila euro e avverra' attraverso la emissione di 7.153.249 azioni ordinarie a un prezzo di sottoscrizione unitario di 21 euro, un valore che rispetto agli scambi ultimi effettuati incorpora uno sconto di circa il 30%. Con l'aumento di capitale, che sara' sottoposto all'approvazione dell'assemblea straordinaria dei soci convocata il prossimo 6 maggio a Ferrara Fiere, l'obiettivo e' raggiungere un Core Tier1 superiore all'8%, come richiedono i parametri di Basilea 3. Il socio di maggioranza, ovvero la Fondazione che oggi detiene il 66,67% del capitale sociale, scendera' al 54,32%, senza sottoscrizioni.

Carife si avvarra' di Osculati&Partners per la consulenza sull'operazione e sulla strategia futura. Ad annunciare oggi l'accordo il presidente dell'istituto bancario ferrarese, Sergio Lenzi, il direttore generale Daniele Forin e Claudio Ratti, alla guida della societa' specializzata nella consulenza per le operazioni di finanza ordinaria e straordinaria.

"Molte le manifestazioni di interesse che si sono palesate ad oggi", ha spiegato il direttore generale, confermando che Carife e' e resta "una banca del territorio. Ho molto apprezzato l'intervento del Governatore della Banca d'Italia Mario Draghi, in relazione al fatto che il sistema ha bisogno anche di piccole banche. Esse infatti possono prestare attenzione al territorio e assicurare un presidio di competitivita' locale". "Credo molto in questo modello - ha aggiunto - ovvero essere punto di riferimento importante per l'economia locale perche' produce reddito e paga i dividendi che permettono alla Fondazione di finanziare l'economia del territorio". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog