Cerca

Carife: aumento capitale da 150mln euro, Fondazione scendera' al 54,32% (2)

Finanza

(Adnkronos) - Il dg ha ricordato anche che il piano industriale del gruppo 2011 - 2014 si compone di due fasi: "una di rilancio e una di sviluppo successivo". La prima, quella di turn around, si propone il rafforzamento del capitale, la ristrutturazione dei costi e del rischio, e l'azione sulle leve di rilancio dei ricavi. Quindi la fase 2, durante la quale la liquidita' raggiunta e dunque la disponibilita' di risorse finanziarie dovrebbe aprire a spazi di espansione. Per quanto riguarda la crescita dei ricavi, in particolare, verra' prestata attenzione al rilancio del commerciale, con un focus sulla clientela "small business e pmi" ha chiarito Forin, oltre a un "programma family". "Siamo rimasti sorpresi dalla celerita' dell'acquisizione dei nuovi clienti - ha confidato - con oltre 1200 nuovi clienti nei primi 3 mesi del 2011".

Nell'ottica dell'efficientamento delle strutture operative, invece, e' stato "costituito alla fine dello scorso anno un consorzio di servizi che sara' motore amministrativo del gruppo". Rispetto, infine, alla ristrutturazione del rischio si procedera' alla riqualificazione del portafoglio del credito, al rafforzamento strutturale dei processi di credito nei diversi stadi e alla rifocalizzazione della consociata Commercio e Finanza.

Relativamente ai numeri del piano industriale, i target sono una crescita annuale del 4,3% dei ricavi, una riduzione dell'1,2% dei costi operativi in media l'anno, "considerato che la proprieta' ha approvato il piano con investimenti per 31 milioni. E ancora, -24% il costo del rischio per un utile netto ante imposte a budget di 35 milioni di euro. Il primo trimestre del 2011- ha concluso - e' stato per noi una ripartenza. Siamo in linea con il nostro budget".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog