Cerca

Fisco: accertamenti Gdf Como su carte sconto benzina, truffa da 1,4 mln

Cronaca

Milano, 20 apr. - (Adnkronos) - Si sono concluse con una truffa accertata di circa 1,4 milioni le indagini svolte dai finanziari di Como, su delegata dalla Corte dei Conti, per quantificare il danno erariale subito dalla Regione Lombardia a seguito dell'utilizzo improprio delle "vecchie carte sconto carburanti", dallo scorso 4 aprile sostituite con la Carta Regionale dei Servizi.

L'attivita' era iniziata nel maggio 2008 attraverso il controllo a tappeto dei distributori accreditati dalla Regione Lombardia per l'erogazione di carburante a prezzo agevolato e ha coinvolto ben 64 gestori di distributori di cui 33 della sola provincia di Como. Una volta stralciata la posizione dei soggetti operanti nelle province di Sondrio e Varese, segnalati alle Procure della Repubblica di competenza, le indagini, dirette dal sostituto procuratore di Como, Daniela Meliota, hanno portato a 33 perquisizioni, al sequestro di 174 carte sconto benzina e di documentazione bancaria oltre che a 12 sequestri preventivi di valuta per complessivi 347 mila euro.

Per ottenere questo risultato e' stato necessario vagliare circa 23 milioni di transazioni comunicate per via telematica alla Regione Lombardia per il rifornimento di carburante soggetto a rimborso regionale. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog