Cerca

Catanzaro: avvocato famiglia bimbo aggredito a scuola, non e' fuori pericolo

Cronaca

Catanzaro, 20 apr. - (Adnkronos) - ''Il bambino non e' stato ancora dichiarato fuori pericolo''. E' quanto precisa l'avvocato Piero Mellea, che assiste i genitori del bambino di sei anni aggredito a scuola da due compagni rom a Catanzaro.

La stessa vittima ha raccontato ai genitori che un compagno lo teneva mentre l'altro lo colpiva al ventre, provocandogli un'emorragia interna che ha reso necessario un intervento chirurgico d'urgenza nella giornata di sabato. Il bambino si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata.

''L'episodio - ribadisce l'avvocato - e' avvenuto durante le ore di scuola. Nessuno si e' accorto di nulla. Non e' possibile che succeda. L'insegnante ha detto che stavano giocando''. I genitori del bambino hanno sporto regolare denuncia. Spettera' ora ai poliziotti della squadra mobile accertare eventuali responsabilita'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kadima

    20 Aprile 2011 - 18:06

    Non si sa bene come è andata e non posso esprimermi, però ho avuto la disgrazia di lavorare 4 anni in un supermarkette vicinissimo ad un campo rom abusivo.Morale della favola? il bagno della mensa è stato chiuso per i danni e sporcizia inumana che tutti i giorni depositavano i rom,la mensa aperta a tutti doveva poi essere piantonata a spese nostre da vigilantes, alla fine del turno non sapevi se tornavi a casa a piedi perchè sapevano quale fossero le nostre auto e le rubavano facendole ritrovare smenbrate poco lontano potrei continuare ma quello che non capisco è come i governi possano tollerare nell 'anno 3000 queste schifezze Kadima

    Report

    Rispondi

blog