Cerca

Puglia: Riesame su Tedesco, resta attuale pericolo reiterazione reato

Cronaca

Bari, 20 apr. - (Adnkronos) - I giudici del Tribunale del Riesame di Bari, che ''in parziale accoglimento'' dell'appello presentato dai legali del senatore Alberto Tedesco, hanno tramutato la misura ''intramuraria'', cioe' in carcere, nella custodia agli arresti domiciliari, ritengono che ''la cessazione dalla carica di assessore regionale alla sanita' non e' tale da escludere allo stato il pericolo di reiterazione del reato'', che rimane, si dice in un altro passaggio, ''concreto e attuale''.

I giudici apprezzano il fatto che lo stesso parlamentare ed ex componente della giunta regionale pugliese si sia mostrato disponibile (parlano di ''sensibilita' istituzionale'') a chiarire i fatti chiedendo di essere interrogato e ''rendendo ampie dichiarazioni'' davanti ai giudici. L'esecuzione della misura, scrivono ancora, ''resta sospesa in attesa dell'eventuale autorizzazione del Senato''.

Tedesco e' accusato di corruzione, concussione, turbativa d'asta e falso idoloegico e materiale e abuso d'ufficio nell'ambito di una inchiesta della Procura della Repubblica sulla gestione della sanita' all'epoca in cui era assessore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog