Cerca

Toscana: Consiglio regionale, via libera a nuova legge sui panifici

Cronaca

Firenze, 20 apr. - (Adnkronos) - Via libera a maggioranza, nella seduta congiunta delle commissioni sviluppo economico e cultura del Consiglio regionale della Toscana, presiedute da Caterina Bini (Pd) e Nicola Danti (Pd), alla proposta di legge che disciplina l'esercizio dell'attivita' di panificazione. La proposta di legge e' di iniziativa della Giunta regionale, ma le commissioni hanno apportato una serie di modifiche. Si sono astenuti il Pdl e la Lega, l'Udc ha dichiarato la propria ''astensione tecnica''.

La legge definisce come ''attivita' di panificazione'' l'intero ciclo di produzione del pane, dalla lavorazione delle materie prime alla cottura finale. Solo le imprese che svolgono questa attivita' possono definirsi ''panificio'' e ogni panificio, ed e' questa una delle principali novita' introdotte, dovra' avere un ''responsabile dell'attivita' produttiva'' che dovra' ''partecipare obbligatoriamente a corsi di formazione professionale''.

Per ragioni di ''equita''', come spiega Bini, si e' previsto un responsabile ''per ogni esercizio che faccia produzione; non volevamo svantaggiare il piccolo panificio a conduzione familiare rispetto alla grande distribuzione''. E questo perche' la partecipazione obbligatoria a corsi di formazione e di aggiornamento professionale puo' configurare ''un impegno importante per i piccoli esercizi'', ricorda la presidente, anche in considerazione delle sanzioni previste per chi non sia in regola: fino a 15mila euro di multa per chiunque eserciti l'attivita' senza il titolo abilitativo''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog