Cerca

Sanita': via libera a riparto nazionale, al Veneto quasi 300 mln in piu' rispetto al 2010 (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Per il Veneto - ricorda Zaia - la partita era cominciata con un'ipotesi che ci avrebbe tolto 200 milioni rispetto al 2010: assolutamente inaccettabile nel metodo e nel merito per una Regione che ha fatto del rigore gestionale e della salvaguardia dei servizi offerti al cittadino i propri punti fermi''.

''La svolta - sottolinea Zaia - e' consistita nell'essere riusciti ad evitare l'inserimento di un criterio iniquo come la deprivazione, che e' socioeconomico e quindi non ha nulla a che fare con la spesa sanitaria, che avrebbe pesantemente penalizzato le regioni piu' virtuose, ed il Veneto tra queste. Non solo, ma con la deprivazione sarebbe stato messo in discussione anche uno dei capisaldi del federalismo in sanita', che e' l'applicazione dei costi standard. Anche per questo, averlo evitato e' motivo di grande soddisfazione e di speranza perche' negli anni a venire la spesa sanitaria e la relativa dotazione alle Regioni vengano definite con una metodologia piu' appropriata, a cominciare dal fatto che una stessa prestazione non puo' costare la meta' in una Regione ed il doppio in un'altra''.(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog