Cerca

Bnl-Unipol: pm, da Fazio visione medioevale della vigilanza

Cronaca

Milano, 20 apr. - (Adnkronos) - L'ex governatore della Banca d'Italia Antonio Fazio aveva "una visione medievale della vigilanza", si muoveva come "un capo dell'esercito che dice ai suoi uomini di sparare sui cittadini". E tuttavia "non ha mai nascosto la sua ideologia" anzi "l'ha rivendicata anche in aula con schietta fermezza". Senza contare che, alla fine "ha perso il posto". Cosi' il pm Luigi Orsi ha dipinto, nella sua requisitoria al processo sulla mancata scalata alla Bnl da parte di Unipol, l'ex governatore di Bankitalia, uno dei pochi ai quali, nonostante il ruolo "apicale" assunto dalla vicenda, l'accusa ha riconosciuto le attenuanti generiche.

Attenuanti negate a molti ma concesse anche a Francesca Frasca che rispetto a Fazio "ha studiato di piu', e' piu' tecnico, ha dimostrato di essere molto capace, addirittura piu' convincenete dei consulenti delle difese". Ed e' Frasca, prosegue il pm "a proceduralizzare le pulsioni autocratiche di Fazio, a sfidare la logica ma si e' messo in gioco. Ora, infine, non fa piu' lo stesso mestiere". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog