Cerca

Arte: Archivio Vasari, avvocato e antiquario americani trattano vendita in Usa

Cultura

Arezzo, 20 apr. - (Adnkronos) - Saranno, con tutta probabilita', un antiquario e un avvocato, che lavorano tra New York e Chicago, a seguire negli Stati Uniti la trattativa per la vendita dell'Archivio Vasari di Arezzo per conto degli eredi, i fratelli Festari. L'avvocato aretino Guido Cosulich, legale della famiglia propietaria delle preziose carte appartenute all'artista Giorgio Vasari, ha confermato l'esistenza di una trattativa con due acquirenti americani. Si tratterebbe di un'Universita' e di una collezione privata che farebbe capo ad un magnate.

"Le proposte di acquisto sono state gia' formulate ai miei clienti", ha precisato l'avvocato Cosulich, precisando tuttavia come la trattativa sia ancora in una fase informale. Gli eredi Festari sono impegnati adesso nell'affidamento ufficiale a due mandatari negli Usa affinche' possano seguire le trattative direttamente per conto loro.

Nell'anno in cui si celebra il quinto anniversario della nascita del Vasari, sembrano tramontate le trattative in ponte da due anni, con la societa' russa Ross Engineering di Mosca, che aveva offerto 150 milioni di euro per l'archivio. I due possibili acquirenti americani avrebbero presentato offerte che si aggirerebbero intorno ai 130-140 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog