Cerca

Giustizia: Palmeri (Terzo polo), posizione Moratti codarda e ipocrita

Politica

Milano, 20 apr. - (Adnkronos) - Il sindaco di Milano Letizia Moratti sulla vicenda dei manifesti che accostavano i giudici della Procura di Milano alle Brigate Rosse ha tenuto una posizione "codarda e ipocrita". Lo afferma il candidato sindaco per il terzo polo a Milano, Manfredi Palmeri.

Per Palmeri ''sui manifesti Br e sulla finta esclusione di Lassini non c'e' (per ora) alcuna vittoria ne' per Milano ne', tanto meno, per la pidiellina Letizia Moratti, le cui 'lacrime di coccodrillo' non solo non convincono ma pure preoccupano. O non ha capito bene che cosa e' successo intorno, prima e dopo la questione, oppure prende in giro i milanesi riducendo ad un unico anello un'intera catena che sta indebolendo le istituzioni, il tessuto civile, il capitale sociale di Milano''.

Per Palmeri i "cittadini 'normali' e perbene, quelli che non sono tutelati da alcun potere forte, i moderati del centrodestra, se ne stanno accorgendo e, giustamente, voltano sempre di piu' le spalle alla Moratti per guardare a noi come alternativi alla sinistra di Pisapia, assolutamente inadeguata a guidare Milano: vogliamo lo sviluppo, la coesione sociale e politica, non un continuo conflitto tra istituzioni ai danni dei piu' deboli, dei meritevoli, della crescita dell'intero Paese''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog