Cerca

Ambiente: Guardia costiera ha presentato report su depurazione in Calabria

Cronaca

Reggio Calabria, 20 apr. (Adnkronos) - E' stato presentato questa mattina il dossier sulle attivita' in materia di tutela ambientale e costiera fatto dalla Guardia costiera in poco meno di un anno in tutte e province calabresi. In particolare e' stato messo sotto la lente d'ingrandimento lo stato della depurazione, alle porte della stagione estiva. La Calabria rappresenta il dieci per cento circa delle coste di tutta Italia, e su 409 comuni in 117 si affacciano sul mare. Significa, ha spiegato il direttore marittimo Vincenzo De Luca, che e' una materia complessa perche' ogni comune ha responsabilita' sulla depurazione delle acque. Secondo quanto emerso dallo studio della Guardia costiera, la meta' dei Comuni non hanno un impianto di depurazione.

Tra quelli che ci sono invece, molti hanno bisogno di manutenzione e altri di profonda innovazione perche' obsoleti. I rimanenti non sono a norma e consentono lo sversamento di liquami e fanghi in mare. Sono 740 i controlli eseguiti nell'ultimo anno insieme ai tecnici dell'Arpacal, della Polizia provinciale e del Corpo forestale dello Stato. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog