Cerca

Sardegna: Cgi-Cisl-Uil, incontro con Cappellacci teso e al limite della rottura

Economia

Cagliari, 20 apr. - (Adnkronos) - ''Un incontro teso, al limite della rottura definitiva, con tanti problemi sul tavolo e poche soluzioni''. E' il commento dei segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Enzo Costa, Mario Medde e Francesca Ticca dopo l'incontro con il presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci, sul quale i segretari esprimono ''netta insoddisfazione''. L'incontro si e' svolto a fine mattinata dopo la manifestazione che dal palazzo del Consiglio regionale, in via Roma a Cagliari ha raggiunto a viale Trento, sede della giunta regionale, per protestare ''contro l'inerzia con cui la Giunta regionale sta affrontando le numerose emergenze industriali''.

E i sindacati confermano la manifestazione prevista per il 4 giugno prossimo. Nel corso dell'incontro i segretari generali Costa, Medde e Ticca hanno ribadito che ''nessun punto programmatico dell'accordo del 4 giugno scorso e' stato applicato e i tavoli istituzionali promessi due mesi fa dallo stesso Cappellacci non hanno prodotto risultati concreti. Soltanto quello sul sistema dei trasporti e' stato aperto ma a fronte delle discussioni tecniche avviate, non c'e' nessun riscontro sulle questioni aperte''.

''Solo per fare un esempio - affermano i segretari di Cgil, Cisl e Uil -, e' inaccettabile la gestione politica del trasporto marittimo: c'e' un monopolio che sta mettendo a rischio, oltre al diritto dei sardi alla mobilita', la stessa stagione turistica''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog