Cerca

Borsa: europee in spolvero, a Piazza Affari corrono St e Fiat, tonfo Bpm (2)

Finanza

(Adnkronos) - In rosso anche il resto del comparto bancario con Banco Popolare a 1,88 euro (-4,86%). Negli ultimi sei mesi il gruppo guidato da Pier Francesco Saviotti ha perso quasi il 37%. Male anche l'altra popolare, Ubi Banca perde l'1,55% a 5,70 euro, ribassi inferiori al punto percentuale per Unicredit a 1,6190 euro (-0,92%), Intesa Sanpaolo a 2,0840 (-0,38%) e Mps a 0,8795 euro (-0,17%).

Maglia rosa del Ftse Mib, invece, per Stmicroelectronics a 8,2850 euro (+4,81%) che beneficia dei risultati positivi del colosso americano Intel. In spolvero Fiat a 6,5750 euro (+4,61%). Oggi il gruppo ha presentato i risultati del primo trimestre 2011. Il risultato netto e' salito a 37 milioni di euro, contro i 13 milioni di euro del primo trimestre 2010. Bene anche il resto della galassia Agnelli: la holding Exor chiude a 22,64 euro (+1,84%) e Fiat Industrial a 10,15 euro (+1,55%).

Rialzi sostenuti per Buzzi Unicem a 9,85 euro (+4,07%), Azimut a 8,3850 (+4,07%) e Lottomatica a 14,52 euro (+3,49%). Positivo il comparto energia, brilla Saipem a 37,63 euro (+2,09%), che chiude il primo trimestre del 2011 con un utile netto di 213 milioni di euro e rivede al rialzo gli obiettivi per il 2011. Seduta positiva per Parmalat a 2,3040 euro (+1,86%), mentre prende quota l'ipotesi di una cordata guidata da Cdp con il supporto delle banche. Sull'All Share stenta l'As Roma a 0,7325 euro (-10,29%) e si avvicina al prezzo dell'Opa a 0,6781 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog