Cerca

Conti pubblici: Corte Conti, riforme fatte non sufficienti per crescita

Economia

Roma, 20 apr. - (Adnkronos) - "L'impulso espansivo del programma di riforme fin qui attuato risulti limitato, non essendo sufficiente a condurre i valori di crescita in prossimita' di quel 2% che rappresenterebbe il valore in grado di conciliare l'obiettivo di riduzione congiunta dell'indebitamento e del debito pubblico, come richiesto dalle nuove regole europee". Lo ha detto il presidente della Corte dei Conti, Luigi Gianpaolino, nell'audizione alle commissioni bilancio di Camera e Senato "condividendo" invece la decisione del governo "di non sovraccaricare gli scenari con provvedimenti sui quali il Parlamento non ha ancora dato il suo assenso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog